Moto Club

MC Asso. Motostaffetta e 12° Motorasso

Per dare un aiuto a coloro che sono stati colpiti dai recenti terremoti, il forum di Mototurismo con il patrocinio della rivista Mototurismo ha organizzato una manifestazione che si snoderà per tutta l’Italia. “La Motostaffetta è una iniziativa nata nel 2007 tra amici appassionati di mototurismo con lo scopo di condividere le proprie strade del cuore passandosi di mano in mano, di ruota in ruota, come testimone, un diario di bordo da riempire con le proprie idee ed emozioni. L’edizione 2017 – dice il Consigliere del Moto Club Asso Guarisco Marco – sarà interamente dedicata alle popolazioni dei territori terremotati sia con iniziative in itinere che con un raduno finale che avrà lo scopo di promuovere ed aiutare le realtà e i territori colpiti dal sisma.”

L’iniziativa coinvolge centauri di ogni regione e la Lombardia è stata rappresentata dal Moto Club Asso. Sabato 1° luglio 2017, il sodalizio assese ha avuto il gradito compito di ricevere il testimone dal Piemonte, accompagnarlo sulle strade del Circuito del Lario.  “Il nostro Moto Club ha aderito con entusiasmo al progetto benefico e – dice il Presidente Enrico Corti –  si pone l’obbiettivo attraverso l’evento di mantenere la memoria, far conoscere approfonditamente ai Soci e agli invitati i luoghi, i campioni, le targhe e i monumenti a loro dedicati della mitica corsa rivale del Tourist Trophy dell’isola di Man che si corse dal 1921 al 1939”. A tutti gli intervenuti è stata consegnata una roadmap confezionata per l’occasione con testi e immagini originali, ha animato la Motostaffetta Gianmarco Maspes, autore del libro “CUORI A PISTONE”, presente anche Giovanni Corrao, Delegato provinciale della Federazione Motociclistica Italiana. Hanno sostenuto la manifestazione la storica Pasticceria Pedrabissi di Asso e il Ristorante “da Elena” di Lasnigo.

Il giorno successivo in occasione del 41° raduno al Passo dello Stelvio, a cui il Moto Club Asso con grande soddisfazione ha conseguito un grande successo conquistando il 2° posto,  il testimone è stato consegnato al tedoforo del Trentino che farà proseguire il suo giro fino al traguardo nelle zone terremotate del centro Italia. Il ” testimone ” altro non è che un diario di bordo dove ogni tedoforo racconta la sua esperienza, il suo percorso, le sue emozioni e il suo territorio, così che chiunque possa conoscere l’Italia vista da dietro la visiera di un casco…

La Motostaffetta si concluderà a Settembre con un grande raduno di tutti i tedofori coinvolti nell’iniziativa. La documentazione di ciascuna tappa, anche quella lariana, verrà raccolta in un ebook che sarà distribuito Online e tutti i proventi raccolti, verranno poi donati in beneficenza alla popolazione dell’Abruzzo. “Il Moto club Asso, dice il Segretario Rinaldo Batelli, afferma ancora una volta la propria presenza dominante sul Triangolo lariano con una meritoria attività di promozione culturale e turistica e si propone in qualità guida a tutti i Moto Club che volessero conoscere la storia del Circuito del Lario e godere dei fantastici panorami che dominano il nostro territorio”.

Il 3 settembre, il MC Asso organizzerà inoltre il 12° Motorasso, Mototour gastronomico alla scoperta dei sapori del Triangolo lariano. Il  Mototour si svolge per più 100 Km sulle strade panoramiche del triangolo lariano ove si svolse il mitico Circuito del Lario. Sui monti e lungo il lago sono previste 4 soste con 3 degustazioni di prodotti e specialità locali e visita guidata al famoso museo del ciclismo del Ghisallo, comprese nella quota di partecipazione.

Percorso opportunamente segnalato.  Aperto a qualsiasi tipo di moto in regola con il Codice della strada. Per info: http://blog.libero.it/motoclubasso – Facebook Moto Club Asso – motoclubasso@libero.it