Moto Club

Maxi Moto Group 2.0. Wonder Umbria

La passione per la moto, le bellezze, la cultura la storia del territorio umbro, l’enogastronomia, sotto questi “fari” tornano a rombare i motori di Wonder Umbria, la manifestazione motociclistica non agonistica, giunta quest’anno alla sua terza edizione. Un evento mototuristico , organizzato dal Maxi Moto Group 2.0, che nel corso degli anni è cresciuto per presenze e qualità dell’offerta, quest’anno si contano già circa un centinaio di iscrizioni con adesioni dalla Francia, dal Belgio e dagli Stati Uniti.

Wonder Umbria si svolgerà il 29, 30 aprile e 1° maggio e sarà ospitata ad Amelia. “Abbiamo scelto Amelia come sede della manifestazione – spiega Sandra Bonafede, presidente del Maxi Moto Group 2.0 – per la sua centralità, per i suoi splendidi gioielli paesaggistici, culturali ed enogastronomici e per i rapporti esistenti con le altre amministrazioni patrocinanti: il Comune di Montefalco e quello di Norcia, mete raggiunte nei giorni del 29 e 30 aprile, Amelia che già ci ha riservato un’accoglienza molto calorosa con la manifestazione “L’Umbria si rimette in moto”.

Wonder Umbria sarà dedicato a Norcia. Il Maxi Moto Group 2.0, infatti, sostiene il progetto Arca dell’associazione I love Norcia, parte della quota delle iscrizioni e i proventi della cena di beneficenza saranno destinati alla realizzazione di una struttura, costruita secondo le più avanzate norme antisismiche, capace di offrire un primo rifugio ai cittadini di Norcia e del suo territorio in caso di emergenza sismica, e di essere, comunque, luogo di aggregazione culturale. “Wonder Umbria ogni anno sceglie un tema diverso – prosegue ancora Sandra Bonafede – avevamo pensato a Norcia già prima del terremoto, a maggior ragione, dopo il sisma, sosteniamo la città e i suoi progetti di rinascita”.
Nell’organizzazione della manifestazione, il Maxi Moto Group 2.0 ha tenuto in considerazione l’aspetto turistico culturale senza sottovalutare quello enogastronomico. “Abbiamo studiato degli itinerari turistici per gli accompagnatori – spiega Sandra Bonafede – che potranno visitare le bellezze del nostro territorio
Il tourist service sarà ospitato anche alle Terme di Triponzo. Abbiamo anche tenuto in considerazione l’enogastronomia: sono previste infatti una degustazione alla Tenuta Castelbuono di Bevagna e in Valnerina”.