Fuoristrada

Mantova – Lavori febbrili sulla pista che ospiterà la tappa del Mondiale Cross

Continuano febbrili i lavori al Circuito Internazionale Città di Mantova dove il 5 e 6 maggio è in programma la 51esima edizione del Gran Premio d’Italia Motocross, terzo evento motoristico tricolore per storia e tradizione. Oggi alla pista si sono incontrate diverse autorità per gli ultimi sopralluoghi, erano presenti Danilo Boccadolce patron di DBO organizzatore del GP, Giovanni Pavesi presidente dell’MCM Nuvolari, il dott. Alfredo Mastropasqua responsabile marketing FMI e alcuni incaricati di Comune di Mantova, Sponsor e Scuderie.


 


La nuova pista internazionale è stata riportata alla lunghezza originale di 1600 metri utilizzata per l’ultimo GP d’Italia disputato a Mantova il 30 aprile 2000.


Si stanno completando i lavori di rifinitura per paddock, servizi e area partenza. E’ stata confermato l’allestimento di una grande area FIAT, dove gli sportivi presenti al Grand Prix potranno provare gratuitamente le performanti fuoristrada della Casa di Torino, Fiat Sedici e Fiat Panda 4 x 4.


 


Fissata anche al data della conferenza stampa ufficiale di presentazione che si terrà GIOVEDI’ 26 aprile alle 11,00 presso la Sala Consiliare del Comune di Mantova in Via Roma 39 alla quale tutti i giornalisti e gli addetti ai lavori sono invitati. Saranno presenti autorità, organizzatori, moto e piloti impegnati nel Grand Prix più atteso degli ultimi vent’anni che dovrà sancire il rilancio definitivo del Motocross anche nella nostra Nazione.


 


Danilo Boccadolce Presidente DBO: «Sono soddisfatto di come sta procedendo la macchina organizzativa in vista del Gran Premio d’Italia. C’è un clima disteso e di piena collaborazione tra tutti i partner coinvolti nel progetto, in più sportivamente il Campionato del mondo è partito con grande slancio e con i piloti azzurri in prima fila. Ci impegneremo al massimo per creare un grande show che possa avvicinare e far riscoprire il motocross anche a chi non lo frequenta abitualmente».


 


Giovanni Pavesi Presidente MCM: «La pista è bellissima e preparata al meglio grazie alla collaborazione tra il nostro Motoclub Nuvolari e i responsabili DBO, abbiamo preparato un tracciato adatto alla Tv, che quest’anno ha notevolmente migliorato la qualità delle dirette, ma anche al pubblico, grazie ad un lungo terrapieno che costeggerà il paddock in modo da permettere la visione diretta. Il nostro Circuito è pronto ad ospitare l’impatto col mondiale e credo che il Gp sarà una grande festa dello sport mantovano all’insegna del leggendario Tazio Nuvolari, al quale ci ispiriamo per passione ed entusiasmo  ».


 


*A Mantova per il Gp saranno in pista 90 piloti da 20 diverse nazioni e 8 Case motocilistiche presenti in forma ufficiale. Le nazioni collegate in diretta televisiva per il campionato del mondo sono 62 con un’audience media ad evento di 39,5 milioni.