Fuoristrada

Mancini e Manca primi nella due giorni di Motorally a Foligno

Il perugino Andrea Mancini e il sardo Luca Manca sono i due vincitori della terza e quarta prova del Campionato Italiano Motorally. La due giorni di Foligno ha offerto ai 230 piloti al via fantastici percorsi fuoristradistici, 90 chilometri al sabato e 150 alla domenica.


 


Foligno (PG) – Il terzo e quarto appuntamento con il Campionato Italiano Motorally sono stati ospitati a Foligno con la regia organizzativa dell’omonimo moto club, sodalizio con grande esperienza che da anni propone gare di elevato livello tecnico. Ed anche in questa occasione il club guidato da Giorgio Minelli non ha deluso le aspettative, proponendo due fantastici percorsi, 90 chilometri al sabato, 150 alla domenica, infarciti di tutte le difficoltà che abbondano in questa bellissima area dell’Umbria. Anche le prove speciali, due al giorno, hanno messo a dura prova i 220 partenti, soprattutto la prima della domenica di ben 19 chilometri.


Terreni tecnici e molta navigazione hanno portato a molti ritiri e a qualche incidente, fortunatamente non grave, ma l’unanimità di consensi raccolti dalla gara testimonia l’ottimo cammino intrapreso in questa bellissima stagione del Motorally.


Al sabato è stato l’idolo locale, Andrea Mancini (Husqvarna-CF Racing) a strappare il miglior tempo assoluto, grazie soprattutto alla vittoria ottenuta nelle seconda prova speciale. Il perugino ha precedutom di 22 secondi il sammarinese Alex Zanotti (TM-M&MRacing), mentre il campione uscente, il forlivese Matteo Graziani (KTM-Il Team) è salito sul terzo gradino del podio. Quarto Niccolò Pietribiasi (KTM-Motorstore) davanti a Massimo Chiesa (Kawasaki-Picco Racing).


Alla domenica la gara è stata decisamente più impegnativa. Non che al sabato fosse stata una passeggiata, ma 150 chilometri di terreni prettamente enduristici, con asfalto ridotto quasi a zero, sono stati un banco di prova importante. Il miglior tempo finale è per il velocissimo sardo Luca Manca (TM-M&MRacing), che ha sbagliano meno di tutti nella difficile e decisiva prima prova speciale in linea. Matteo Graziani (KTM-Il Team) nonostante un brutto errore di navigazione si è comunque assicurato la piazza d’onore, precedendo di 9 secondi Alex Zanotti (TM-M&MRacing).


A ridosso del podio Filippo Ciotti (Husqvarna-CF Racing) e Roberto Mandellli (KTM-Old Farm Racing). Il prossimo appuntamento con il Campionato Italiano Motorally sarà il 16 giugno a Bardineto, in provincia di Savona.


Le classifiche complete si possono trovare su www.motorallyraidtt.it