Fuoristrada

L’ultima prova del Campionato Italiano Motorally nel weekend a Cocconato

Cocconato ospita la nona ed ultima prova del Campionato Italiano Motorally. Organizzata dal Moto Club Cocconato, la gara si disputa domenica 14 ottobre. Per il secondo anno consecutivo, dopo anni di assenza, questa specialità ritorna in Piemonte con il Rally dell’Uva.


 


Il motorally è una disciplina affascinante stretta parente dei grandi Rally raid come la Parigi –Dakar o il Rally dei Faraoni. Infatti anche nei motorally è importante sapersi orientare e gareggiare guidati dal road book. Le prove speciali sono infatti segrete ed i piloti le affrontano senza conoscere quali strade o sentieri percorre e né e quando possono incontrare dei guadi, delle salite o delle discese difficili.


 


Il percorso del rally, tracciato sulle bellissime colline dei Comuni dell’Alta Val Versa nell’Alto Monferrato avrà uno sviluppo di circa 160 km quasi tutti in fuoristrada si articolerà in un doppio anello ed avrà al suo interno due prove speciali in linea. Queste prove in linea prevedono una percorrenza una di 11 e l’altra di 19 km, con difficoltà degne della zona , mentre il fettucciato verrà ripetuto per due volte, a metà e a fine gara.


 


E’ inoltre previsto un parco assistenza fisso alla periferia di Cocconato a metà gara. Un tracciato che si preannuncia molto selettivo e piacevole, sia per i terreni che per gli splendidi panorami.


 


Si partirà dal centro abitato di Cocconato, in Piazza Giordano mentre a circa 700 metri, presso il Campo Sportivo di via Vittorio Veneto, nella parte alta del paese, sarà allestito il Paddock.  Una gara che si annuncia molto combattuta con Matteo Graziani, campione uscente che tenterà in tutti i modi la difficile riconferma del titolo 2006 che darà vita ad un interessante  duello con Andrea Mancini,  attuale leader della classifica assoluta.


 


Il programma prevede per sabato pomeriggio alle 15 l’inizio delle verifiche per il motorally, La Domenica il  briefing ed alle 8 il via al rally.