Fuoristrada

LOMBARDIA – “Promosport Basic” e “Hobby Sport”: i primi passi con la moto

Successo di partecipanti per la riunione sulle attività territoriali tenuta dall’avvocato Copioli, presidente della Commissione Sviluppo della FMI.

E’ stata presa d’assalto dai rappresentanti dei Moto Clubs la sala conferenze del Palazzo delle Federazioni del Coni in via Piranesi per la riunione voluta dal Co. Re. Lombardia della FMI con l’avvocato Giovanni Copioli, presidente della Commissione Sviluppo, per discutere sulle applicazioni delle licenze “Promosport Basic” e “Hobby Sport”, la prima destinata a chi vuole fare attività agonistica a livello interregionale, la seconda a chi si avvicina per la prima volta al mondo della motocicletta.
 
Coloro i quali desiderano fare attività agonistica a basso costo (la licenza costa 80,00€) anche a livello interregionale, potrà optare per la “Promosport Basic” che non prevede la visita medica, ma soltanto il certificato di “sana e robusta costituzione” rilasciato dal medico di base. Questi piloti possono partecipare anche a manifestazioni titolate di Motocross, Supermoto, Minicross e Motoslitte a patto che partano in manche separate, con classifica valida solo per la manifestazione in oggetto (non per campionati o/o trofei); nelle discipline di Enduro, Minienduro, Motorally, Trial e Minitrial, devono partire in coda a tutti gli iscritti. Le classifiche saranno distinte.
 
I Motoclubs che vogliono far provare l’ebbrezza della moto ai neofiti, durante le manifestazioni sportive o le sagre di paese, possono farlo con la licenza “Hobby Sport”, dove non è prevista la competizione e dove possono accedere anche i non tesserati: questo tipo di progetto, così è stato definito dalla FMI è limitato alle manifestazioni di un sol giorno.
 
I progetti presentati dall’avvocato Copioli che hanno già avuto riscontro in altre Regioni, sono in via di definizione grazie soprattutto alle indicazioni e ai suggerimenti dei Co. Re. e dei Moto Clubs intervenuti nelle riunioni di presentazione.
 
Milano, 18 giugno  ’09
 
Info: Raffaele Sala
339 4144940
raffaelesala@alice.it