Fuoristrada

LOMBARDIA – La sicurezza dei piloti viene prima di tutto

Il Comitato Regionale Lombardia della FMI, visto il perdurare di situazioni di grave pericolo che si manifestano durante sedute di allenamento e/o prove libere di Motocross, considerato che tale situazione grava moltissimo sui costi assicurativi che ciascuno deve sostenere, e considerate anche le numerose segnalazioni che pervengono al Co. Re. in materia di sicurezza sugli impianti, ha intenzione di chiedere alla FMI la revisione delle condizioni di assicurazione sia degli impianti che dei partecipanti titolari di Licenza.

 

In pratica, il Co. Re. chiederà che le Assicurazioni siano attive solo ed esclusivamente quando tutte le norme previste per quest’attività siano state rispettate. In particolare, tra le altre, il divieto assoluto di ammettere, contemporaneamente sul tracciato di gara,  licenziati ‘Mini’ insieme ad altri piloti con altri tipi di licenza.

 

Alla ripresa dell’attività sarà uno degli argomenti all’OdG che il Comitato Regionale affronterà con estrema decisione.