Fuoristrada

L’Italiano Raid TT si aggrega al Mondiale in Sardegna con il Prologo a S.Teodoro

I piloti partecipanti alla prima prova del Campionato Italiano Raid TT si sono aggregati oggi alla carovana Mondiale del Sardegna Rally Race, che ha disputato oggi la seconda tappa. Giornata di verifiche per l’Italiano e prologo serale per stabilire l’ordine di partenza di domani. La vittoria va ad Angelo Maggi davanti a Niccolò Pietribiasi e al compagno di squadra Mancini.


 


E’ partito oggi da San Teodoro il Campionato Italiano Raid TT, “racchiuso” all’interno del Sardegna Rally Race, prova di apertura del Mondiale Cross Country. 48 piloti si sono aggiunti ai 59 in gara per il Mondiale, 39 dei quali italiani e quindi partecipanti anche al Campionato nazionale, per un totale quindi di 87 concorrenti pronti a giocarsi i primi punti dell’Italiano.


 


Dopo le verifiche tecniche e amministrative, sullo stesso tracciato usato due giorni prima per il Mondiale, si è svolto il prologo per stabilire l’ordine di partenza della tappa di domani.


 


Il più veloce nel fettucciato ricavato su una collina alle porte di San Teodoro è stato Angelo Maggi (Husqvarna) con il tempo di 3’55’’. Il lombardo ha preceduto Niccolò Pietribiasi (Beta) per poco meno di tre secondi mentre al terzo posto ha chiuso Andrea Mancini (Husqvarna) a 5 secondi.


 


Domani la prima tappa per il Campionato Italiano, la San Teodoro-Gavoi di 256 chilometri. I piloti dell’Italiano partiranno mezz’ora dopo quelli del Mondiale, quindi sarà una sfida a distanza con gli altri italiani che già da due giorni percorrono i favolosi sterrati della Sardegna. Due le prove speciali in programma, la prima di 50 chilometri, la seconda di 40.


 


Raid TT Sardegna – Classifica Prologo