Motociclismo

L’impegno della Sicurezza Stradale in Lombardia

Notti bianche a Milano e Giornata Provinciale del Motociclismo Comasco: in Lombardia si parla di sicurezza.


 


Due aree attrezzate per prove pratiche si guida, di cui una al Castello Sforzesco: così la FMI ha voluto portare il proprio contributo alle notti bianche di Milano, durante le quali oltre 100 ragazzi hanno potuto cimentarsi alla guida del ciclomotore, grazie al lavoro dei formatori di educazione stradale FMI e al supporto della Scuola Motociclistica Italiana.


 


Per il nostro Dipartimento è stata l’ottima squadra del Veneto, guidata da Luigi Berlose e Luigi Faraon, a dedicarsi ai ragazzi che si sono presentati al Castello Sforzesco.


Contemporaneamente, nella splendida cornice del lago di Como, nella sede della Provincia a Villa Gallia, si svolgeva la “1° Conferenza sulla Sicurezza Stradale”.


 


Ad aprire il Convegno, il “padrone di casa”, presidente della Provincia di Como e presidente delle province lombarde Leonardo Carioni, il quale ha presentato i progetti sulla sicurezza stradale, tra cui la campagna “Safe summer” ed un disegno di legge che accresca i sistemi di protezione passiva.


Accanto a lui, in rappresentanza della FMI, il presidente del Comitato Regionale Lombardia Alessandro Lovati, il quale ha sottolineato l’importanza del rispetto delle regole e dell’educazione che non può essere solo stradale. 


 


Tra gli ospiti, l’ing. Silvio Manicardi, componente della Federazione Internazionale Motociclistica e dell’Unione Europea di Motociclismo, il direttore della rivista Motociclismo Marco Riccardi, l’ispettore della Polizia Silvano Pascolo e Francesca Marozza.