Fuoristrada

Licenza Promosport Basic Interregionale

Il prossimo 16 maggio, a Montepulciano, in occasione della seconda prova di Campionato Italiano Motorally, esordio ufficiale della nuova Licenza Promosport Basic, con validità totalmente interregionale.

 
La gara ammette infatti piloti provenienti da tutte le Regioni confinanti: Emilia Romagna, Lazio, Liguria, Marche, Umbria, e Sardegna.
Come già annunciato in precedenza, i piloti si vedranno consegnare la scatola porta Road Book in comodato d’uso e dovranno compiere un percorso più breve degli altri licenziati.
 
 
Come già comunicato, grazie ad uno specifico accordo con la Compagnia Assicuratrice partner della FMI, la validità della licenza Promosport Basic è estesa anche a manifestazioni di carattere interregionale.
Una nuova dimostrazione della volontà della FMI di facilitare quanto più possibile la pratica sportiva a livello promozionale permettendo, soprattutto agli appassionati che abitano “ai bordi” di una Regione, la partecipazione a gare organizzate da un altro Comitato Regionale.
I criteri dell’interregionalità sono quelli già previsti nell’Annuario 2009 della FMI, con l’aggiunta che i licenziati Basic della Regione Liguria possono partecipare a manifestazioni organizzate dalla Regione Lombardia, mentre i licenziati Basic della Regione Calabria possono partecipare a manifestazioni organizzate dalla Regione Puglia.
 
Si ribadisce peraltro che la Licenza Promosport Basic ha carattere promozionale e dunque non abilita ad acquisire punteggi per manifestazioni di Campionato e/o Trofeo articolati su più prove. Di conseguenza, chi utilizza questa Licenza non può apparire in alcuna classifica, ad eccezione di una eventuale classifica di merito circoscritta al singolo evento.
 
I titolari di Licenza Promosport Basic hanno comunque la possibilità di convertire la predetta licenza in Licenza Sportiva nel corso della stagione, previa presentazione del certificato medico per attività sportiva agonistica, con un costo integrativo pari alla differenza tra quello della Basic e quello della licenza sportiva richiesta. 
 
 
Roma, 5 maggio 2009