Fuoristrada

L’Enduro Major riparte da Arsiè

La località montana di Arsiè (BL) torna protagonista dell’Enduro tricolore con l’organizzazione della 2^ prova del Campionato Italiano Major, in programma domenica.
Oltre 240 i piloti alla partenza, fissata per le ore 8.30 di domenica mattina presso la piazza principale del paese; pronti via i nostri atleti avranno giusto il tempo di scaldare i muscoli prima di raggiungere la prova in linea, tracciata sulle orme dell’Enduro Test affrontato dai protagonisti della tappa dell’Europeo nel 2012. A seguire un trasferimento tra i sentieri bellunesi accompagnerà i conduttori alla C.O. prima di immettersi nella seconda parte di percorso dove si andranno ad affrontare passaggi abbastanza impegnativi, in un continuo sali e scendi dal quale si potranno ammirare panorami suggestivi. La parola d’ordine è: vietato distrarsi! Prima di raggiungere il paddock per il termine del giro, si affronterà la seconda prova cronometrata, il Cross Test; un grande prato ospiterà il fettucciato, guidato e veloce, per un totale di 3,5 km. Il tutto sarà ripetuto per tre giri, dai quali saranno decretati i vincitori di giornata!

Le sfide per la conquista della leadership sono davvero numerose. La categoria più combattuta è certamente la Master1. I distacchi, davvero minimi, hanno dato vita ad una prima prova davvero intensa, con la vittoria finale conquistata da Daniele Tellini su KTM del Team TNT Corse. Alle sue spalle gli avversari gli daranno filo da torcere; Maurizio Lenzi (KTM), Giorgio Alberti (Honda) e Maurizio Casartelli (Honda) sono pronti ad aprire il gas per conquistare la vetta del podio. Angelo Maggi (Husqvarna BG Norelli) si presenta al secondo appuntamento stagionale come numero uno della Master2. Alla prova di Muccia, Maggi ha dimostrato una grande forma fisica, lasciando la vera battaglia della categoria alle sue spalle, dove Carmelo Mazzoleni (KTM – Norelli BG) e Giovanni Gritti, si sono sfidati a suon di secondi per il secondo posto. Nella Master3 i tre moschettieri che occupano attualmente le principali postazioni della classifica generale sono Federico Mancinelli (KTM), primo davanti a Davide Dall’Ava (KTM – TNT Corse) e Luca Politanò (Husqvarna).

Passando alla Expert1, la prima prova ha visto un Luca Uccellini (Honda) in gran forma. Il pilota toscano ha vinto a Muccia con un vantaggio abissale: quasi due minuti lo hanno incoronatovincitore di giornata e uomo da battere in questa classe. Alle sue spalle Stefano Tavanti (Suzuki) e Matteo Rossi (Honda) occupano rispettivamente la seconda e terza posizione nella generale. Altro pilota che a Muccia ha lasciato un gran divario tra sé e il secondo classificato è Roberto Bazzurri nella Expert2; il perugino portacolori del Team TNT Corse affronterà la tappa bellunese come leader della classe, seguito da Pierluigi Surini su Beta e Andrea Cabass su Honda. Nella Expert3 la sfida è tutta veneta; al comando della classe troviamo Marco Feltracco (KTM – TNT Corse), seguito in seconda posizione da Guido Chiavelli (Husqvarna), mentre la terza posizione è occupata da Cristian Monaldi (KTM).

Nella Veteran primo posto per Roberto Cesareni (KTM – Mc Sebino), che precede Mario Sanino (Honda) e Marco Franceschetti. Aldo Buccheri (Yamaha), Lucio Chiavini (Beta) e Fabio Mauri (Yamaha) è il terzetto che compone la generale della SuperVeteran, mentre nella UltraVeteran è intensa la battaglia che si prospetta alla vigilia di questa trasferta nel nord-est: Maurizio Cecconi (Yamaha), Sergio Bazzurri (Honda), Francesco Guerini (KTM) e Remo Fattori (Husqvarna – Norelli BG) sono i primi quattro atleti della classe pronti ad infuocare le speciali di Arsiè.

Tra i Moto Club primo posto per il Mc Ragni Racing formato da Roberto Bazzurri, Lucio Chiavini, Luca Uccellini e Emilio Cappa. Piazza d’onore per il Moto Club Sebino (Casartelli, Cesareni, Pedersoli, Surini) e la Scuderia Norelli BG (Gaioni, Maggi, Mazzoleni, Fattori), entrambi a 50 punti. Nella classifica riservata alle squadre il TNT Corse composto da Daniele Tellini, Davide Dall’Ava, Marco Feltracco e Roberto Bazzurri è pronto a guadagnare punti preziosi per la corsa al titolo 2014.