Le qualifiche ad Ottobiano per la 1^ prova dell’Italiano Supermoto 2008

Lazzarini (Aprilia-S1) e Gozzini (TM-S2) sono i più veloci nelle qualifiche del Campionato Italiano Supermoto 2008 partito dal circuito pavese South Milano


 


Una bellissima giornata di sole e un clima tipicamente primaverile hanno salutato le qualifiche di oggi al South Milano di Ottobiano, nel pavese, dove è in corso di svolgimento la prima prova del Campionato Italiano Supermoto, che inaugura così la decima stagione tricolore di questa giovane specialità della derapata.


 


La prima giornata ad Ottobiano, dedicata interamente a prendere confidenza con i 1.530 metri di circuito, di cui 230 di fuoristrada, ed alle qualifiche valide per l’accesso alle finali di domani, hanno messo in evidenza le immutate doti del campione italiano in carica il bresciano Davide Gozzini in sella alla sua TM factory con la quale ha realizzato il miglior tempo della classe S2 in 1’13.783, che gli ha permesso di anticipare un incisivo Paolo Gaspardone (Husaberg) ed il vicecampione italiano S2 l’albense Attilio Pignotti (Ktm).


 


In classe S1 è il pesarese Ivan Lazzarini in sella alla sua nuova Aprilia ad imporsi con il tempo di 1’13.076 sul francese numero tre al mondo Thomas Chareyre (Husqvarna) e il belga Eddy Seel (Suzuki).


In gara anche le nuove classi S4 (moto con cilindrata fino a 450cc) ed S5 (moto con cilindrata oltre 475cc), nelle quali sono risultati i più veloci rispettivamente Alberto Dall’Era (Ktm) e Roberto Costa (Ktm).


 


Il programma della domenica prevede il via della prima manche del Trofeo Suzuki alle ore 9,00 a seguire il Trofeo HM Honda quindi warm-up S2, S1 e quindi le finali della massima categoria S1 e S2 dalle ore 11,30.  


 


QUALIFICHE


S1: 1. I. Lazzarini ITA-APR; 2. T. Chareyre FRA-HSQ; 3. E. Seel BEL-SUZ.


S2: 1. D. Gozzini ITA-TM; 2. P. Gaspardone ITA-HSB; 3. A. Pignotti ITA-KTM.


S4: 1. R. Costa Ktm; 2. C. Lupacchini Honda; 3. P. Paolucci Ktm.


S5: 1. A. Dall’Era Ktm; 2. E. Borella Ktm; 3. R. Pioli Honda.

Iscriviti alla newsletter FMI

Per essere sempre aggiornato su tutte le attività FMI