Fuoristrada

LAZIO – L’Enduro Regionale fa tappa nel Cimino

Domenica la seconda prova del campionato laziale 2009.  Si attendono conferme dai piloti che hanno vinto la prima uscita. Grande novità con la categoria riservata ai veicoli di “Regolarità d’Epoca”, i mezzi che hanno fatto la storia di questa specialità.

Dopo l’affollatissima partenza del primo marzo a Graffignano, domenica a Soriano nel Cimino si disputerà la seconda prova del campionato regionale Lazio di enduro. Come di consueto l’organizzazione è affidata al locale Motoclub Soriano, presieduto dell’instancabile Francesco Cornali, che grazie alla collaudata compagine organizzativa del club ha allestito un valido percorso di 35 chilometri da ripetersi quattro volte. All’interno del circuito sono inserite due prove speciali, un cross test disegnato in una vecchia cava molto spettacolare, e un enduro test in un veloce nastro sterrato sottobosco.

Dopo la strepitosa partenza di Graffignano, quindi, ci si attende al via di questa seconda tappa un corposo numero di piloti, a confermare lo stato di salute del campionato.

Ulteriore novità di questa gara, su proposta del Comitato Regionale FMI, è rappresentata dall’istituzione di una categoria riservata ai veicoli di “Regolarità d’Epoca”, che arriveranno numerosi anche delle regioni limitrofe.

Occhi puntati, quindi, sui primi tre piloti della classifica Assoluta, ovvero Pasqualetti, D’Ippolito e Boezi e sulla squadra del MotoClub Colleferro, tutti attesi a confermare le ottime prestazioni della gara precedente. Spettacolo assicurato per quanti vorranno passare una domenica a gas aperto, con la particolare variante di veder correre anche i mezzi d’epoca che hanno fatto la storia di questa specialità.