Moto d'Epoca

LAVERDA: le arancioni ritornano

 “Confermando le sue eccezionali doti di tenuta e velocità, Laverda vince”. Così recitava uno vecchio slogan pubblicitario della Casa di Breganze per celebrare le vittorie delle sue maxi moto negli anni ‘70. Nel meeting internazionale UEM di Adria per moto d’epoca il team Laverda Corse, capitanato da Piero e Giovanni Laverda, ha riportato alla vittoria una propria moto: una replica della Laverda 500 Endurance vincitrice nel 1978 e 1979 della 24h del Montjuic (Barcellona, Spagna) con la coppia italo-inglese Brettoni/Davies .


Ad Adria il team ha schierato al via della 3 ore di Endurance, Classe 500, l’equipaggio formato dai piloti padovani Francesco Greggio, Diego Dressino e lo stesso Piero Laverda, i quali hanno portato a termine una prova impeccabile scandita da un passo impressionante, una grandissima affidabilità del mezzo ed un efficiente lavoro di coordinazione svolto ai box, ottenendo sotto la bandiera a scacchi il primo posto di categoria e un sorprendente quarto assoluto.


 


Laverda Corse ringrazia tutti quanti abbiano reso possibile questo risultato, in particolare il Moto Club “Due Ruote Classiche” di Padova per il supporto sportivo, il Moto Club Cavarzere per il supporto logistico in loco e gli uomini della sezione Epoca della FMI che con il loro lavoro e passione permettono di valorizzare il patrimonio e la cultura motociclistica italiana.