Fuoristrada

L’Abruzzo è pronto per ospitare l’ultimo atto del C.I. Raid TT

Mancano solo due settimane alla seconda e conclusiva prova del Campionato Italiano Raid TT, il Rally d’Abruzzo che sarà in scena a Gioia dei Marsi dal 16 al 19 settembre. Si preannunciano tre tappe da favola che incoroneranno i campioni 2009. Lotta serrata tra Mancini e Graziani.

Dopo il Rally di Sicilia di aprile, tocca ora all’Abruzzo l’appuntamento clou con il Campionato Italiano Raid TT, quello che assegnerà i titoli tricolori 2009. Il Moto Club Sirente, guidato dall’infaticabile Pasquale Alfonsi, è da mesi al lavoro per approntare un percorso degno dell’evento e dalle prime indiscrezioni sembra proprio che l’obiettivo sia stato raggiunto. Dal 16 al 19 settembre prossimi l’Abruzzo ritornerà ad essere terra di rally, grazie a un territorio che si presta alla perfezione alle manifestazioni con road book.

Mercoledì 16 sarà la giornata riservata a verifiche e prologo, quest’ultimo necessario a stabilire l’ordine di partenza della prima tappa. Si svolgerà su uno spettacolare fettucciato alle porte di Gioia dei Marsi, l’accogliente paese abruzzese che già lo scorso anno ospitò il Campionato Motorally.

Dalla Piazza centrale partiranno le tre tappe che si preannunciano molto intense sia per la percorrenza chilometrica che per gli impervi territori che attraverseranno. La prima frazione sarà di 220 chilometri con due prove speciali in linea di 32 e 19. Ancora oltre duecento chilometri per la seconda, che conterrà altre due speciali di 18 e di ben 40 chilometri. Ma le fatiche non si chiudono qui, infatti anche la terza e conclusiva frazione si avvicinerà ai 200 chilometri totali, con oltre cinquanta di prove speciali.

Grande fuoristrada quindi, dove si sfideranno tutti i piloti in lizza per il titolo, a partire dal leader provvisorio Andrea Mancini (Husqvarna – CF Racing) che dovrà guardarsi dagli attacchi dell’eterno rivale Matteo Graziani (KTM – Il Team), staccato di un solo punto. Nella lotta per il titolo non sono da dimenticare Alex Zanotti e Massimo Chiesa, i due alfieri Aprilia-Giofil che sono rispettivamente terzo e quarto in campionato, così come Niccolò Pietribiasi e Fabio Benetti che seguono alle loro spalle. I punti in palio sono 75, 25 per ognuna delle tre tappe, quindi il campionato è ancora tutto da giocare.

Tra le iniziative promosse dal Moto Club Sirente ci sarà il pass gratuito per accedere alla piscina, sia per i piloti che per gli accompagnatori. Sul fronte delle iscrizioni, invece, all’ultima gara del Campionato Motorally (Bagnolo Piemonte, 6 settembre) saranno estratte due gratuità tra gli Under 21 e i Veteran presenti alle premiazioni. La passione di Pasquale Alfonsi e soci ha anche portato alla riduzione della quota di iscrizione, fissata in 580 euro, mentre i piloti della classe 50 potranno partecipare con soli 300 euro.

Guarda il video del Rally di Sicilia, valido come 1° tappa del Raid TT su www.federmoto.it