Moto d'Epoca

La terza prova dell’Italiano MX d’Epoca

Domenica 11 giugno sui veloci e tecnici saliscendi del crossdromo Monte Michelone di Lesignano de’ Bagni (PR) è andata in scena la terza prova del Campionato Italiano di Motocross d’Epoca. Il Moto Club Parma ha preparato al meglio l’evento allestendo le zone di parcheggio piloti ben tracciate, ordinate, con un fondo di ghiaia ovunque molto utile in caso di pioggia. La pista è stata interamente fresata, rullata e bagnata per diversi giorni prima dell’evento ed il risultato è stato che i piloti hanno potuto correre nei due giorni di gara senza polvere e buche fastidiose: tutti hanno espresso apertamente elogi agli addetti del Moto Club per la cura con cui è stata preparata la manifestazione.

Al sabato sera i partecipanti hanno potuto cenare tutti insieme approfittando del ricco buffet messo a disposizione sempre dal Moto Club Parma, dove con una modesta cifra si sono potuti apprezzare a volontà prosciutto crudo DOP con melone, tortelloni, spalla cotta al forno, formaggi e dolci, il tutto condito con ottimi vini della zona. Tutta questa attenzione è stata ampiamente ripagata in quanto ben 189 piloti si sono presentati ai vari cancelli di partenza dando vita a spettacolari azioni sia durante le prove libere del sabato, sia durante le sedici finali della domenica.

Al termine, i vincitori di giornata sono stati: nella classe A1 Massimo Trollo su BSA, nella A2 Fiorello Sberzé su CZ, nella A3 Franco Pozzi su CZ, nella B Giorgio De Paoli su KTM, nella C Walter Chiappa su Maico, nella D1 Giuliano Giovannelli su Suzuki, nella D2 Massimo Signorin su Yamaha, nella D3 Franco Ulivi su Kawasaki, nella E1 Romano Ferrari su Villa, nella E2 Massimo Signorin su Beta, nella E3 Alessandro Pecorari su Honda, nella E4 Vincenzo Lombardo su Honda, nella E5 Gianluca Gonnelli su Tresoldi, nella F1 Giuseppe Giansoldati su Zar Guareschi, nella F2 Stefano Dalla Libera su Aprilia, nella G Andrea Bisi su Honda e nel Gruppo 4 Marco Graziani su Maico.

Alla consegna dei transponder il Moto Club Parma ha voluto omaggiare i piloti con una confezione di prosciutto crudo ed una bottiglia di Malvasia con etichetta celebrativa dell’evento. Al termine una ricca premiazione ha concluso nel migliore dei modi questa due giorni di sport e divertimento. La quarta prova avrà luogo tra tre settimane sul crossdromo Pianello di Savignano sul Panaro (MO).