Fuoristrada

La SAE riapproda in Sicilia

Il 14 e 15 giugno  di nuovo in Sicilia, a Piana degli Albanesi,  la Scuola di Avviamento Enduro con il corso di secondo livello.


 


Continua l’impegno della Federazione Motociclistica Italiana verso il settore giovanile. Ritorna in Sicilia la S.A.E. diretta dal coordinatore Nazionale Nico Bignami . Il 14 e 15 Giugno tutti i piloti Siciliani delle categorie minienduro e 50 codice sono stati convocati a Piana degli Albanesi. Location la Riserva di Franco Cuccia, disponibile come sempre, in località Maganoce in riva al lago di Piana già sede lo scorso Aprile del campionato Italiano Minienduro.


 


Ben 26 ragazzini con età compresa tra otto e quindici anni hanno avuto modo di confrontarsi tra di loro e con il cronometro su percorsi di vario tipo, dal fettucciato alla mulattiera, sotto gli occhi attenti di 5 tecnici Federali (Alessandro Comotti, Tonino Abramo, Toto’ Modica, Saverio Sciacca ed il preparatore Atletico Maurizio Trapani).


I nostri giovanissimi piloti hanno avuto dagli istruttori  lezioni teoriche sulla tecnica di guida e sulla corretta posizione del pilota sulla moto,  alimentazione, preparazione atletica, come e quanto allenarsi in moto e in palestra, lezioni pratiche sui fondamentali dell’enduro: curve, staccate, mulattiera in salita e discesa, sottobosco.


Si è lavorato pure con il cronometro, cambiando spesso il senso dei test proposti per abituare il pilota al colpo d’occhio e all’improvvisazione sotto lo stress del cronometro.


 


Abbiamo notato un aumento di partecipanti rispetto allo scorso anno e una grande attenzione di tutti i giovanissimi piloti sempre attenti a seguire i preziosi consigli dispensati dai tecnici Federali.


Un grazie a Francesco Cuccia per la sua ospitalità ed ai genitori, mai invadenti, ma sempre vicino a collaborare con lo staff.


 


Sempre dai genitori sono stati fatti i complimenti a Comotti e soci per il prezioso lavoro svolto verso i giovani e, nello stesso tempo, è stato richiesto alla Federmoto di continuare il suo l’impegno con la SAE pure il prossimo anno.