Fuoristrada

La Maglia Azzurra cerca l’accesso alla Speedway World Cup

Il CT Dalla Valle: "Servono decisione e Caparbietà"

Tornano i protagonisti di Maglia Azzurra dello Speedway nell’impianto di Terenzano (UD), dove domani i quattro piloti italiani (Covatti, Castagna, Franchetti e Vicentin) avranno un imperativo tanto ambizioso quanto difficile: vincere, per qualificarsi all’ambiziosa Speedway World Cup. Si confida nel bis dell’avvincente successo nel 2014 nella stessa pista friulana, che speriamo sia di buon auspicio anche quest’anno. Capitanati da Nicolas Covatti, uno dei piloti che hanno dimostrato in questo inizio di stagione una forma e prestazioni strabilianti non solo in Italia ma anche in Europa, la troupe azzurra se la dovrà vedere con Lettonia, Germania e Slovenia per il gradino più alto del podio, puntando allo spirito di team più che al singolo. Castagna, Franchetti e Vicentin sono tutti e tre piloti in grado di garantire prestazioni di livello, al pari della compagine lettone. Zagar e Smolinski sono le assolute punte di diamante di Slovenia e Germania, potrebbero fare gara a sé come due anni fa, molto dipenderà dal contributo dei connazionali.

Abbiamo posto al commissario tecnico, Alessandro Dalla Valle, alcune domande nell’immediata vigilia dell’appuntamento clou della stagione per l’Italia:

Alessandro, come arrivano alla gara i quattro piloti che hai scelto?

“Covatti, Castagna e Franchetti sono pronti e metteranno in pista tutta la loro fame di risultato, mentre Vicentin è ancora in modalità set up, circa l’ infortunio al piede patito un mese e mezzo fa, ma sicuramente pronto a scatenare rabbia e forza contro gli avversari”.

L’intera news sul sito magliazzurra.it