Motociclismo

La FMI per il Fuoristrada

Il Centro Tecnico Federale di Polcanto ha ospitato lo scorso 20 giugno una seduta del Consiglio Federale FMI.


Il giorno precedente, si era tenuta la prima riunione di una Commissione Fuoristrada appositamente costituita dalla Federazione Motociclistica Italiana.


 


La Federazione, impegnata da tempo nella sensibilizzazione dei motociclisti verso la massima salvaguardia del territorio, intende peraltro promuovere anche al proprio esterno la pratica del fuoristrada, da legittimare al pari degli altri sport, purché svolta in armonia e nel pieno rispetto degli altri utenti appassionati di natura.


 


In questa ottica è stata creata la Commissione sopra citata, composta da esperti e legali specialisti del settore, alla quale è affidato il compito di studiare alcuni aspetti della regolamentazione della circolazione fuoristrada, con l’obiettivo di riproporre in Parlamento un progetto di legge “aggiornato” rispetto a quello elaborato in precedenza, purtroppo bloccato dall’imprevisto ed improvviso termine anticipato della legislatura.


 


Camera e Senato della Repubblica italiana verranno quindi nuovamente coinvolti, alla ripresa dei lavori dopo la pausa estiva, con una proposta aggiornata del testo di legge da esaminare e portare ad approvazione, nella convinzione di avere il tempo sufficiente perché l’iter possa giungere al termine.