Moto Club

La “Cavalcata del Cinquantenario” ha fatto centro. Una bella festa in moto

Tutto secondo copione. La “Cavalcata del Cinquantenario”, primo evento del vasto carnet di iniziative allestite dalla Scuderia “Fulvio Norelli” per celebrare il 50° anniversario di fondazione, ha fatto centro. Dopo aver scaldato per oltre un anno i motori organizzativi e logistici, ha finalmente fatto rombare quelli delle motociclette, che hanno partecipato domenica 18 giugno ad una stupenda cavalcata stradale, veramente ben congeniata, che ha vista la partecipazione di alcune centinaia di equipaggi.

Alla faccia delle concomitanze di alcuni raduni in altri paesi della provincia, la moto-escursione “giallo-nera” ha rispettato le aspettative, richiamando tanti appassionati, ma soprattutto “amici”, che non hanno voluto mancare all’appuntamento, manifestando la loro vicinanza alla scuderia in modo concreto. Già alle 8.30, il parcheggio del Lazzaretto si è riempito di due ruote; quindi, le iscrizioni, la consegna delle pettorine e una bella colazione. Poi, lo start, alle 9.30, come da programma, con il rombo e il clacson delle motociclette che ha salutato l’avvio della cavalcata; e il “serpentone” è potuto così allungarsi, esaurendo in pochi minuti la sua “rombante” lunghezza.

A dare il via alla “Cavalcata del Centenario” c’era tutto lo staff direttivo della Scuderia “Fulvio Norelli”, con in testa il presidente Enzo Paris, nonché il presidente del Motoclub Bergamo Andrea Gatti e i sostenitori della manifestazione, fra cui Urio e Chiosco Cafè. Tutti sono sfilati davanti a lui: dapprima, le staffette di motociclisti della Polizia Stradale e dei Carabinieri, poi le centinaia di centauri regolarmente iscritti (biglietto fissato a 20 euro, 15 euro per gli iscritti alla Federmoto). Poi, via, a manetta, rombando per le strade cittadine e, in seguito, per quelle della Bergamasca, esaltando ancora una volta la “magia” del motociclismo. Due i tracciati previsti: per le moto stradali e per le moto d’epoca. Pur percorrendo strade diverse, i partecipanti hanno potuto apprezzare lo stesso ristoro intermedio e lo stesso spazio-aperitivo, fissati rispettivamente ad Aviatico e a Cologno al Serio.

Il capolinea ovviamente era ancora il Lazzaretto, dove l’organizzazione ha predisposto un ottimo pranzo.

“E’ andato tutto bene – ha sottolineato il vice-presidente Valter Andreoli – La “Cavalcata del Cinquantenario” è stata un bel “regalo” che abbiamo voluto dare a Bergamo e la Bergamasca, per ringraziare tutti i motociclisti che in questi anni ci hanno onorato della loro passione. Una bella giornata in sella, fra amici, per divertirsi e stare insieme, in un clima sereno, di festa”.

Il carnet delle iniziative celebrative per il 50° di fondazione della Scuderia “Fulvio Norelli” prevede ora la mostra “Le moto della Valli”, un’esposizione delle moto da regolarità che hanno fatto la storia della mitica “Valli Bergamasche”, in programma il 23, 24 e 25 giugno, presso il Palazzetto dello Sport, a Bergamo (l’inaugurazione è venerdì 23 giugno, alle 18). Quindi, nella serata del 23 giugno, alle 20.30, presso il complesso del Lazzaretto, concerto “tributo” ai Beatles, dal titolo “Around the Beatles”. E, infine, evento clou, la “Valli Bergamasche Revival – 17° Trofeo Gino Reguzzi”, manifestazione di motociclette d’epoca da regolarità, in programma il 24 e 25 giugno, con la partecipazione di diversi campioni del passato.