Fuoristrada

Italiano Under 23/Senior A Rufina l’ultimo appuntamento

Sono passati più di quattro mesi dalla penultima prova del Campionato Italiano Enduro Under 23/Senior. Il 30 giugno fu Spoleto ad ospitare una gara che diede i primi verdetti: Tommaso Montanari (E1 4T), Guido Conforti (E2U), Davide Soreca (125 Cadetti) e Matteo Pavoni (50cc) diventarono Campioni.

Domenica sarà invece la Toscana ha designare gli ultimi vincitori, che di certo non avranno vita facile. In ogni classe la lotta è apertissima e il percorso potrà riservare sorprese: per i 262 motociclisti iscritti, l’A.M. Colli Fiorentini ha disegnato tre Prove Speciali. Dopo lo start e i primi dieci minuti di trasferimento, ecco la prima Linea, 4500 metri tra salite e discese ripide e veloci. Poi un altro trasferimento per arrivare alla seconda Linea, che si terrà su un terreno misto di terra, sassi e sottobosco. La terza Prova sarà un Enduro Test pieno di saliscendi, al termine del quale si rientrerà al paddock.

In tutte le classi la situazione è in bilico. Nella E3 Senior, Jacopo Cerutti e Maurizio Facchin sono separati da un solo punto (71 a 70) e Paolo Bernardi li insegue a quota 67. Maurizio Lenzi e Andrea Mayr guidano la E1 2T con due soli punti di distacco l’uno dall’altro. La E1 4T ha una situazione leggermente più definita perché Davide Roggeri guida il campionato con 77 lunghezze contro le 71 di Giuliano Falgari. Tra le squadre, il Trial David Fornaroli guida saldamente davanti all’Intimiano Natale Noseda.

Guardando agli Under, ecco che Nicolò Bruschi, Matteo Bresolin e Nicolas Pelegrinelli sono i protagonisti della E1 2T, mentre nella E3 la lotta riguarda Andrea Balboni e Jonathan Zecchin. Cristina Marrocco è la prima Lady, seguita da Anna Sappino e Susanna Grasso. Tra i Club, il MC Treviglio guida con 225 punti, seguito dall’Intimiano Natale Noseda a 211.