Fuoristrada

Italiano Under 23 e SeniorIncoronati i primi Campioni 2013

 Con una prova di anticipo, grazie alla regola dello scarto, si sono laureati i primi campioni italiani della stagione: Tommaso Montanari, Guido Conforti, Davide Soreca e il neo arrivato nel tricolore Under23 Matteo Pavoni. Per le altre classi verdetto rinviato ad ottobre. 

Si è concluso ieri a Spoleto (PG) il quarto appuntamento con il Campionato Italiano Under23/Senior. A scendere in campo 204 atleti provenienti da tutta Italia che si sono sfidati a gas spalancato tra le splendide colline umbre di Spoleto, in un tracciato di quasi due ore caratterizzato da due prove speciali, entrambe fettucciate, molto tecniche ed impegnative.
 
Intense e combattute le lotte per la conquista del podio in tutte le categorie, ma gli occhi ieri erano tutti per i risultati nelle classi E1 4TU, E2U, 125 Cadetti e 50 Codice, dove i protagonisti si giocavano la conquista del titolo. A vincere sono stati Tommaso Montanari che fa sua la classe E1 4T conquistando il suo primo titolo nazionale, Guido Conforti, campione italiano E2U, Davide Soreca, tricolore nella categoria 125 Cadetti e la new entry della classe 50cc Matteo Pavoni.
 
Se per i primi tre il percorso verso la vittoria finale è stato più semplice (si sono aggiudicati tutte le speciali nella propria classe), più combattuta è stata la 50 codice dove i principali protagonisti si sono alternati per tutta la giornata le posizioni di vertice. A guidare la classe per oltre metà gara è stato Matteo Merli (Beta) ma un problema alla frizione lo ha però costretto al ritiro, cambiando così le sorti della classifica. La vittoria di giornata è andata al siciliano Ivan Coniglio (Suzuki Valenti Rigo Moto), seguito da Lorenzo Macoritto (Suzuki Valenti), alla sua prima gara nazionale Under23, e dallo stesso Matteo Pavoni (Suzuki Valenti), che si laurea così campione italiano 2013.
 
Primo titolo anche per Tommaso Montanari che sale sul gradino più alto del podio dopo una gara e una stagione perfetta, caratterizzata da quattro vittorie su quattro prove disputate. Alle sue spalle, nella classe E1 4TU, hanno concluso rispettivamente Andrea Castellana (HM Honda) e Luca Rovelli (Sherco), autori di un’intensa battaglia per la conquista della piazza d’onore.
 
En plein di vittorie anche per il compagno di squadra di Montanari, Guido Conforti (KTM Diligenti-Treviglio), trionfatore ieri con 43 secondi di vantaggio sul bergamasco Nicola Piccinini (Husaberg), mentre la terza posizione è andata a Mattia Giulietti (Beta).
 
Davide Soreca (Yamaha Boano) ieri ha regalato grande spettacolo e tante emozioni a tutti i suoi tifosi, aggiudicandosi la medaglia d’oro targata “duemilatredici” nella classe 125 Cadetti, in una giornata e in una stagione anche per lui davvero molto buona, con un totale di quattro podi su quattro manifestazioni. Alle sue spalle conclude il portacolori del Team Husaberg GP Motorsport Matteo Marchelli, mentre al terzo posto termina Corrado Romaniello.
 
Partita apertissima nelle altre per il verdetto si aspetterà il 28 ottobre.
 
Nella classe E1 2TU gradino più alto del podio per Nicolas Pellegrinelli (KTM Diligenti – Treviglio), che conquista punti preziosi in vista del campionato, balzando dal sesto al terzo posto della generale. Alle spalle di Pellegrinelli conclude Nicolò Bruschi (Yamaha Miglio), seguito da Nicholas Trainini (Husaberg GP Motorsport), mentre Matteo Bresolin (KTM Iron Racing Team) termina appena fuori dalla zona podio, dopo una giornata in chiaroscuro.
 
Molto accesa la lotta per la classe E3U, con la prima posizione andata a Jonathan Zecchin (Husaberg GP Motorsport), che colleziona così il terzo podio stagionale precedendo nell’ordine Mattia Ferrari (KTM) e Davide Cutuli (KTM Sicilia Racing), con il leader di campionato Andrea Balboni (HM Honda) che termina quarto, riuscendo comunque la testa della classe della generale.
 
Spostandoci sul versante femminile, a far registrare il miglior tempo a fine gara è stata Cristina Marrocco (Husqvarna), che precede la stessa Anna Sappino (HM Honda TRS), mentre la terza posizione è andata a Paola Riverditi (Gas Gas). Tra le squadre vince il Motoclub Treviglio grazie a Pellegrinelli, Montanari, Conforti e Aresi, seguito dal Trial David Fornaroli (Bruschi, Castellana, Maule, Marchelli) e dal Motoclub Intimiano Natale Noseda (Rovelli, Balboni, Soreca, Gardiol). Per i Team Indipendenti, primo posto per il Diligenti Racing Team con i portacolori Pellegrinelli, Montanari, Pasqualetti e Boezi.
 
Passando alla Senior, nella categoria E1 2TS Andrea Mayr (HM Honda TRS) colleziona la sua seconda vittoria stagionale davanti a Matteo Zecchin (Fantic Motor) e al leader di campionato Maurizio Lenzi (KTM), attualmente in testa alla generale con sole due lunghezze di vantaggio sullo stesso Mayr.
 
Nella E1 4TS vittoria odierna per Davide Roggeri (Suzuki) che conquista punti preziosi per il campionato, dove lo troviamo momentaneamente al comando con 77 punti contro i 71 di Giuliano Falgari (HM Honda Gecospecialparts), secondo ieri alle spalle dello stesso Roggeri, mentre la terza posizione è andata al friulano Mattia Cargnel (HM Honda TRS).
 
Supremazia Nicoletti (Beta) nella E2S, con il pilota veneto conquista la quarta vittoria stagionale, riuscendo a distaccare il secondo classificato, Luca Marcotulli (HM Honda Future Trial Team), di quasi un minuto e mezzo! Terzo posto per Federico Ulissi in sella a una KTM.
 
Sono poco meno di tre i secondi che hanno separato in questo quarto appuntamento Senior, Maurizio Facchin e Jacopo Cerutti nella E3S. I due piloti in sella rispettivamente a una KTM e una TM del Team Mephisto, hanno acceso un’intensa battaglia, conclusa con la vittoria di Facchin, che precede lo stesso Cerutti, mentre il gradino più basso del podio è andato a Paolo Bernardi.
 
Facchin e Cerutti sono ora separati in classifica generale da un solo punto a favore del pilota lombardo, ma a poca distanza li insegue Bernardi, attualmente terzo a 4 lunghezze dal leader.
 
Nella classifica riservata ai club, vittoria spoletina per il Trial David Fornaroli (Lenzi, Falgari, Nicoletti, Marcotulli), che precede il Motoclub Intimiano Natale Noseda (Mayr, Bassi, Cerutti) e La Marca Trevigiana (Zecchin, Graziani, Facchin).
 
A prendere il via a Spoleto anche tre tabelle rosse con i due portacolori del Team Beta Boano Deny Philippaerts e Nicolò Mori, ed il crossista Alessandro Battig che, alla sua seconda apparizione enduristica, ha fatto registrare il miglior tempo di giornata.
 
Clicca qui per le classifiche