Fuoristrada

Italiano Trial: Fabio Lenzi vince a Barzio e allunga in classifica

Barzio, ridente cittadina della Valsassina, ha ospitato il quinto round del Campionato Italiano Trial Trofeo Spea, gestito ed organizzato dal Moto Club Monza.


La scivolosità delle sezioni è stato il motivo dominante di tutta la gara, con il terreno intriso dell’acqua caduta nei giorni precedenti, che causava apporto di fango sulle rocce man mano che i concorrenti transitavano, annullando di fatto l’aderenza.


A ciò si è unito un trasferimento quasi completamente in fuoristrada, abbastanza tosto, che ha contribuito ad inasprire ulteriormente la gara, già sicuramente dura e difficile, tanto che in certe sezioni uscire a tre penalitΰ era considerato un successo.


Alla fine il vincitore è risultato il leader provvisorio della classifica generale Fabio Lenzi, (Montesa Future trial) al quale va ascritto il merito di essere quello che ha interpretato e capito da subito lo spirito della gara stessa, dove per una volta non contavano le prodezze acrobatiche, ma il saper sapientemente spingere quando ciò si rendeva necessario.


Anche in questa occasione e per la seconda volta nell’anno si mette alle spalle anche il compagno James Dabill (Montesa Future Trial), guadagnando l’alloro anche nella categoria internazionale.


Secondo, come campionato nazionale, l’intramontabile Diego Bosis (Montesa Future Trial), autore di un ottimo punteggio al primo giro, terzo scremato per gli zero, Daniele Maurino (Beta Top Trial) che in questo modo cede all’avversario ulteriori importanti punti in classifica generale.


Nei primi cinque arrivati figurano anche Andrea Mazzocchin (Montesa Future Trial) e Miki Orizio (Scorpa X4), entrambi oltre le cento penalitΰ. Alex Mondo (Spea GasGas) guadagnava la Senior consolidando le propria leadership, seguivano Danilo Sassella (Beta Dario King) e Andrea Fistolera (Montesa Future Trial) tutti questi piloti chiudevano la gara racchiusi in soli sei punti.


Luigi Garzoni (Beta Dario King) vinceva la Junior, Alberto Deyme (Sherco) la Master mentre la femminile era conquistata da Martina Balducchi (Beta Team Promotor).


Unita a questa gara si è disputata anche la seconda prova valida per il Campionato Italiano Cadetti Trofeo Spea, e per il Campionato Juniores trofeo Cecam.


Tra i Cadetti si è registrata la vittoria di Christian Azzalini su Montesa nella oltre e di Daniel Brusco anche lui su Montesa nella 125, mentre nelle quattro categorie nelle quali sono suddivisi i Juniores hanno vinto rispettivamente; Poli Matteo (Montesa Future Trial) Juniores Expert, Filippo Locca (Beta) Juniores A, Matteo Bosis (GasGas) Juniores B e Luca Dosaggio (GasGas Team Promotor) Juniores C.


Prossimo appuntamento con il Campionato Italiano Trial, domenica 17 giugno a Montorio al Vomano (TE) per la sesta prova del Trofeo Spea e la terza prova dei campionati Cadetti e Juniores.