Fuoristrada

Italiano Supermoto: a Pomposa vincono Gozzini e Lazzarini

Nel ferrarese si è svolta la quarta prova stagionale del campionato internazionale di Supermoto, con vittorie nette i leader di classifica delle due classi S1 e S2 rispettivamente il pesarese Ivan Lazzarini (Aprilia-DRC) e il bresciano Davide Gozzini (TM-factory).


 


Giornata di sole e tanto pubblico nel ferrarese dove si è corsa la quarta prova del Campionato Internazionale di Supermoto, organizzata dalla DBO in collaborazione con il Circuito di Pomposa.


Nella gara emiliana David Gozzini, leader tricolore e mondiale, vince le due gare con cavalcate trionfali che non lasciano grandi spazi alle ambizioni degli altri protagonisti, compresi iridati ed ex presenti all’evento ferrarese. Partito in pole, l’ufficiale della casa pesarese TM, il bresciano in entrambe le frazioni risalire con disinvoltura sino a portarsi al comando per poi involarsi verso la vittoria con un ritmo sostenuto. Ora il lombardo guida la classifica di campionato con oltre 30 punti davanti all’abruzzese Attilio Pignotti, giunto solo sesto.


Battaglia con meno storia in S1 dove il pesarese Ivan Lazzarini, pilota del team DRC Aprilia, azzecca le due partenze e per due volte riesce ad ottenere la vittoria aggiudicandosi la gara odierna e incrementando la sua posizione di leader in campionato italiano, conquistando anche la testa in quella internazionale.


 


LA CRONACA DEL CAMPIONATO ITALIANO S1 E S2


S1 GARA-1: Dopo un primo via annullato causa la perdita d’olio di una delle moto di testa, dopo un perfetto riassetto della pista, si ripete la partenza con il pesarese leader di classifica Ivan  Lazzarini (Aprilia), il tedesco ex iridato Bernd Hiemer (Ktm Team Miglio), il bolognese campione italiano Fabio Balducci (Suzuki-Team Lux). L’inseguimento è stato bellissimo dal primo all’ultimo passaggio ma nessuno dei tre protagonisti di testa è riuscito a sovvertire l’ordine e così la bandiera a scacchi dopo 15 giri ha decretato la fine della gara con il passaggio del vincitore Lazzarini su Hiemer e Balducci. Quarta posizione per il regolare Cristian Ravaglia (Yamaha-Team Evolution), quindi il belga Eddy Sell (Suzuki-Rigo Moto), i francesi Jerome Giraudo (Team HM Honda Racing Monticelli) e Thomas Chareyre (Husqvarna-CH Racing), il romano anch’egli piuttosto regolare Simone Girolami (Aprilia), il transalpino Boris Chambon (TM-Berloni) e l’altro transalpino leader mondiale Thierry Van Den Bosch che al terzo giro nel tentativo di migliorare la sesta posizione ha commesso un errore all’entrata di una curva perdendo molte posizioni.


 


S1 GARA-2: Azzardano la prima curva quasi uno a fianco all’altro Ivan Lazzarini (ITA-Aprilia-DRC), Thierry Van Den Bosch (FRA-Aprilia), Bernd Hiemer (GER-Ktm), Fabio Balducci (ITA-Suzuki), Simone Girolami (ITA-Aprilia), Jerome Giraudo (FRA-Honda), ma è il pesarese Lazzarini a portarsi al comando impostando tutta la corsa a cercare di non far avvicinare la pericolosa progressione del transalpino tre volte iridato dell’Aprilia, “VDB”, che alla fine dei quindici giri ha chiuso secondo dietro al dominatore Ivan, il quale aggiudicandosi anche questa seconda manche incrementa anche la sua posizione di leader in graduatoria di campionato italiano e passa in testa in quella internazionale. Posizione d’onore nell’ordine di questa seconda frazione per Van Den Bosch che anticipa a sua volta Hiemer, Giraudo, Balducci, Ravaglia, Seel, Chareyre, Girolami e Testu per i primi dieci.


In assoluta, davanti al marchigiano dell’Aprilia chiude il tedesco Hiemer davanti al secondo in campionato nonché campione italiano in carica Fabio Balducci.


 


S2 GARA-1: I primi ad affrontare la curva dopo il via della manche inaugurale di questa quarta prova tricolore sono Lorenzo Mariani (TM-Team MRC Racing), Gerald Delepine (Husqvarna-Team CH Racing), Paolo Gaspardone (Husaberg-Team Biker Racing Team) e più dietro il bresciano campione in carica e leader Davide Gozzini (TM Berloni) e il bolognese dell’Aprilia DRC, Massimo Beltrami. Il battistrada pesarese si è mantenuto al comando per oltre metà gara quando è stato superato da Gozzini che porta la sua TM dritta al traguardo sette giri più tardi, con il poliziotto Beltrami che intanto era riuscito a portarsi dietro al vincitore precedendo così Mariani e l’astigiano Paolo Gaspardone. Quinta posizione sul traguardo per il laziale del team Pmr-H2o, Luca Minutilli (Aprilia), quindi l’imolese Fabrizio Bartolini (Aprilia), l’abruzzese Attilio Pignotti (Ktm-Team Miglio), il belga Delepine e il lodigiano Andrea Occhini (Husaberg).


 


S2 GARA-2: Lo spunto migliore è ancora del marchigiano Lorenzo Mariani in sella alla sua TM-MRC con la quale transita al primo passaggio davanti al piemontese Paolo Gaspardone (Husaberg), al campione in carica Davide Gozzini (TM), al bulgaro Ales Hlad (Ktm), al bolognese Massimo Beltrami (Aprilia-DRC), al laziale Luca Minutilli (Aprilia-Pmr-H2O), all’albense Attilio Pignotti (Ktm-Team Miglio), al belga Eddy Seel (Suzuki-Rigo Moto).


Alle spalle del battistrada pesarese si consuma intanto il primo colpo di scena con la caduta di Hlad e Beltrami, e poco dopo lo stesso Mariani viene superato dall’irriducibile pilota bresciano che, tagliando il traguardo per primo dopo dodici giri al comando, è deciso a riprendersi a ogni gara tutto quanto la sfortuna non gli ha concesso nelle stagioni precedenti. La conquista del massimo del punteggio gli assicura così l’incremento dei punti in graduatoria. Posizione d’onore sul podio di giornata, dunque, per Mariani che sale in quarta posizione in campionato, e terza piazza per un ottimo Luca Minutilli. A seguire l’astigiano del team BRT, Gaspardone, quindi Pignotti, Beltrami, Fabrizio Bartolini (Aprilia), Andrea Occhini (Husaberg), Adrien Chareyre (FRA-Husqvarna) e il pilota di Olbia Lorenzo Pes che ha provato nuovamente il rientro dopo il grave infortunio del 2007.


 


LE ALTRE GARE


Nei Trofei monomarca, che hanno riempito la giornata di gare con interessanti confronti tra concorrenti ogni volta più bravi, hanno vinto  Diego Liciarelli nel Suzuki Valenti dove si impone per la prima volta questa stagione e lo fa grazie a due secondi posti che gli permettono di anticipare il leader di classifica Giulio Lorenzini, il quale porta con quella odierna di gara-2 a sette le vittorie parziali su quattro gare disputate. Terza piazza per il vincitore di gara-1 Ugo Prestini.


Nel monomarca HM Honda doppia affermazione ancora per Giordano Carassai il quale è ora secondo in graduatoria dietro al leader Andrea Lupini che anche oggi è stato costretto a soccombere. Terzo gradino del podio assoluto per Alessandro Zangheri.


Nel Trofeo Ktm, come nelle due precedenti prove, è Stefano Gorini a fare il bello e cattivo tempo centrando entrambe le manche della classe Cup, mentre in classe Rookies, come nella seconda prova di Latina, Marco Pezzimenti si aggiudica entrambe le manche avvicinandosi al leader di campionato Francesco Brizzolari, giunto a Pomposa due volte alle spalle del dominatore.


Nel Campionato Italiano categoria S4 il marchigiano Massimiliano Porfiri (Honda) vince la quarta prova in ragione di un secondo e un primo posto di manche che gli permettono di incrementare il suo vantaggio in graduatoria dove è davanti a tutti. Seconda piazza di giornata e primo podio stagionale per il marchigiano delle Fiamme Oro ex crossista Marco Animento (Kawasaki) vincitore della frazione inaugurale, finendo sul podio davanti a Edgardo Borella (Ktm).


La categoria S5 è vissuta nuovamente, come nelle prime due prove, sulla supremazia di Roberto Costa (Ktm) dominatore di entrambe le frazioni finali, aggiungendo così altri punti preziosi alla sua posizione di leader di campionato, dove precede, come nell’assoluta di giornata, Nicola Lafranconi (TM) e Paolo Paolucci (Ktm), rispettivamente secondo e terzo.


 


Prossimo appuntamento con il Supermotard è fissato per il 6 e 7 luglio nell’inedito circuito di Viterbo dov’è di scena la quinta prova del tricolore della specialità.


 


CLASSIFICHE


CATEGORIA S1


GARA-1: 1. Ivan Lazzarini (ITA-Aprilia) 15 giri in 18’33.367; 2. B. Hiemer (GER-Ktm) e giro più veloce in 1’13.311; 3. F. Balducci (ITA-Suzuki).


GARA-2: 1. Ivan Lazzarini (ITA-Aprilia) 15 giri in 18’13.807; 2. T. Van Den Bosch (FRA-Aprilia) giro più veloce in 1’12.080; 3. B. Hiemer (FRA-Ktm).


ASSOLUTA: 1. Ivan Lazzarini punti 50; 2. Bernd Hiemer 42; 3. Fabio Balducci 36.


CAMPIONATO ITALIANO: 1. Ivan Lazzarini punti 200; 2. Fabio Balducci 164; 3. Christian Ravaglia 160.


CAMPIONATO INTERNAZIONALE: 1. Ivan Lazzarini punti 174; 2. Thierry Van Den Bosch 166; 3. Thomas Chareyre 154.


CATEGORIA S2


GARA-1: 1. Davide Gozzini (ITA-TM) 15 giri in 18’28.239; 2. M. Beltrami (ITA-Aprilia) giro più veloce in 1’12.927; 3. L. Mariani (ITA-Tm).


GARA-2: 1. Davide Gozzini (ITA-TM) 15 giri in 18’32.296; 2. L. Mariani (ITA-TM); 3. L. Minutilli (ITA-Aprilia).


ASSOLUTA: 1. Davide Gozzini 47 punti 50; 2. Lorenzo Mariani 42; 3. Massimo Beltrami 37.


CAMPIONATO ITALIANO: 1. Davide Gozzini punti 189; 2. Attilio Pignotti 156; 3. Massimo Beltrami 151.


CLASSIFICA INTERNAZIONALE: 1. Davide Gozzini punti 176; 2. Adrien Chareyre 165; 3. Attilio Pignotti 139.


CATEGORIA S4


GARA-1: 1. Marco Animento (Kawasaki) 10 giri in 12’48.616 e giro + veloce in 1’15.654; 2. M. Porfiri (Honda); 3. E. Borella (Ktm).


GARA-2: 1. Massimiliano Porfiri (Honda) 10 giri in 12’45.040; 2. M. Animento (Kawasaki) giro + veloce in 1’15.291; 3. E. Borella (Ktm).


ASSOLUTA: 1. Massimiliano Porfiri punti 47; 2. Marco Animento 47; 3. Edgardo Borella 40.


CAMPIONATO ITALIANO: 1. Massimiliano Porfiri punti 182; 2. Edgardo Borella 159; 3. Alberto Dall’Era 156.


CATEGORIA S5


GARA-1: 1. Roberto Costa (Ktm) 10 giri in 12’51.612 e giro + veloce in 1’15.971; 2. C. Lupacchini (Honda); 3. N. Lafranconi (TM).


GARA-2: 1. Roberto Costa (Ktm) 10 giri in 12’54.873 e giro più veloce in 1’15.829; 2. N. Lafranconi (TM); 3. P. Paolucci (Ktm).


ASSOLUTA: 1. Roberto Costa punti 50; 2. Nicola Lafranconi 42; 3. P. Paolucci (Ktm) 36.


CAMPIONATO ITALIANO: 1. Roberto Costa punti 190; 2. Nicola Lafranconi 153; 3. Paolo Paolucci 148.


TROFEO HM HONDA


TROFEO HONDA GARA-1: 1. Giordano Carassai 9 giri in 12’51.277 e giro + veloce in 1’22.360; 2. A. Lupini; 3. F. Fissolo.


GARA-2: 1. Giordano Carassai 10 giri in 13’10.709 e giro + veloce in 1’18.203; 2. A. Lupini; 3. A. Zangheri.


ASSOLUTA: 1. Giordano Carassai punti 200; 2. Andrea Lupini; 3. Alessandro Zangheri.


CAMPIONATO: 1. Andrea Lupini punti 662; 2. Giordano Carassai 618; 3. Fabrizio Fissolo 596.


TROFEO SUZUKI


GARA-1: 1. Ugo Prestini 9 giri in 14’37.406 e giro + veloce in 1’31.375; 2. D. Liciarelli; 3. M. Vari.


GARA-2: 1. Giulio Lorenzini 10 giri 13’05.914 e giro + veloce in 1’16.824; 2. D. Liciarelli; 3. M. Di Flumeri.


ASSOLUTA: 1. Diego Liciarelli punti 44; 2. Giulio Lorenzini 41; 3. Ugo Prestini 41.


CAMPIONATO: 1. Giulio Lorenzini punti 191; 2. Diego Liciarelli 174; 3. Mirko Di Flumeri 154.


TROFEO KTM


CUP GARA-1: 1. S. Gorini; 2. S. Gastaldi; 3. J. Vigna.


CUP GARA-2: 1. S. Gorini; 2. M. Negri; 3. M. Gori.


CUP ASSOLUTA: 1. S. Gorini; 2. S. Gastaldi; 3. M. Negri.


CUP CAMPIONATO: 1. S. Gorini p. 184; 2. M. Negri 163; 3. S. Gastaldi 156.


ROOKIES GARA-1: 1. M. Pezzimenti; 2. F. Brizzolari; 3. M. Cavalleri.


ROOKIES GARA-2: 1. M. Pezzimenti; 2. F. Brizzolari; 3. M. Cavalleri.


ROOKIES ASSOLUTA: 1. M. Pezzimenti; 2. F. Brizzolari; 3. M. Cavalleri.


ROOKIES CAMPIONATO: 1. F. Brizzolari 173; 2. M. Pezzimenti 172; 3. M. Cavalleri 158.