Fuoristrada

Italiano Raid TT Sardegna. Vince Botturi

223 chilometri di percorso con una unica lunghissima prova in linea cronometrata di 144 chilometri. Questo il percorso preparato per l’ultima giornata Raid TT e GoldenTyre Sardegna Rally Race. Una tappa ad anello San Teodoro-San Teodoro che ha incoronato Alessandro Botturi come “deus ex machina di Sardegna”. Il gigante di Lumezzane ha fatto incetta di titoli nella giornata odierna conquistando sia il titolo del Sardegna Rally Race che del Raid TT sardo. A fare da apripista di giornata è stato Maurizio Gerini, sempre più competitivo quanto agguerrito. A fine giornata, Alessandro Botturi ha interpretato la PS con un tempo di 2:35’:15:66 ben 4 minuti più veloce di Andrea Mancini, secondo di giornata e terzo assoluto Golden Tyre Sardegna Rally Race. In terza posizione si è classificato Maurizio Gerini seguito dal compagno di team Luigi Martelozzo. Con i colori Honda si è posizionato Simone Agazzi in quinta posizione seguito da Matteo Graziani.

E’ stato eletto vincitore assoluto Raid TT di Sardegna Alessandro Botturi mentre a Maurizio Gerini Team Solarys è andato l’argento. Terzo gradino del podio per Matteo Graziani. Il miglior interprete della classe RT1 è stato Luigi Martelozzo più veloce di Simone Agazzi RS Moto e Alessandro Cavicchi. Nella RT2 il podio è stato costituito da Alessandro Botturi, Maurizio Gerini e Francesc Catenese, mentre nella classe RT3 l’oro è andato a Matteo Graziani, l’argento a Marco Iob e il bronzo a Roberto Barbieri. Nella classe RTS ad avere la meglio è stato Pasquale Ciniello seguito da Federico Cecili e Luca Menichini. Presente a questo appuntamento off road il Presidente FMI Giovanni Copioli che ha confermato quanto questo evento motoristico sia sempre di altissimo profilo e di respiro internazionale in grado di regale tantissime sorprese, una gara internazionale che profuma di mondiale!