Fuoristrada

Italiano Racing Quad. Grande spettacolo a Colleferro.

E’ stato un week end pieno di soddisfazioni e di successi. E non poteva essere diversamente visto che l’organizzazione del Moto Club Colleferro ‘T.Piccirilli” è stata perfetta, come sempre. Il fine settimana era cominciato nel migliore dei modi con la Scuola di Avviamento al Quad che aveva richiamato 70 ragazzini dalle scuole del comune romano e il Corso Teorico Pratico di guida agonistica in quad, entrambi tenuti dai Tecnici federali FMI, ed è proseguito ancora meglio poi domenica, con la gara. Il Moto Club “T.Piccirilli” ha contato 53 piloti al via di una prova disegnata su un fettucciato eccezionale, bellissimo, degno di una prova di mondiale.

Un tracciato che ha esaltato le doti di guida della classe regina, la FX che ha regalato veramente due sfide di altissimo livello. Simone Mastronardi (Yamaha), il padrone di casa avrebbe voluto trionfare davanti al suo pubblico, ma una foratura in Gara 1 lo ha costretto a fermarsi e cambiare la gomma, ripartendo ultimo e recuperando fino alla sesta posizione mentre Mario Cinotti (Can Am) vinceva davanti a Vincenzo Alercia (Honda) e Paolo Galizzi (Can Am). In Gara 2 Alercia è partito come un missile e per superarlo Mastronardi ha avuto bisogno di sei giri, durante i quali ha corso immerso in una polvere impenetrabile. Il romano ha vinto Gara 2 su Mario Cinotti e Marco Barbagli (Can Am) e sul podio di giornata sono saliti Cinotti, Mastronardi e Alercia, mentre Carla Gamboni (Ktm) ha vinto dopo una straordinaria Gara 2, la FXF.

I primi a scendere in pista sono stati gli Automatici – FA1 e FA2 – che hanno nuovamente fatto da sfondo alla vittoria di Riccardo Poggi (Prp 400) che ha portato a casa il suo terzo successo di giornata. Poggi ha vinto con un grande distacco su Massimo Bazzoffi (Kawasaki) secondo che ha preceduto Francesco Milana (Can Am) arrivato come sempre da Palermo per affrontare questa sfida. In pista con gli FA1 anche gli FA2 e di nuovo Alessia Franzo (Aeon) ha vinto, dimostrando su una pista davvero impegnativa, un talento naturale alla guida di un mezzo automatico. Dopo di loro il Trofeo Assoluto, valido per la Coppa Italia FMI, con 11 piloti schierati. Beatrice Grola (Honda), asso delle partenze, ha tenuto banco in Gara 1 lasciando poi spazio a Federico Gatti (Suzuki) al suo primo successo 2017 capace di vincere Gara 1 e chiudere terzo Gara 2. Alessio Santi (Ktm) ha vinto la giornata grazie ad un secondo posto ed un primo, mentre al terzo posto si è classificato Marco Giusti (Ktm) quarto in Gara 1 e secondo in Gara 2.

La JF250 ha di nuovo assistito allo strapotere di Mattia Venturini che ha vinto la sua terza giornata consecutiva su Can Am. Alle sue spalle Paolo Bellante e Umberto Caronna (tutti e tre su Can Am) mentre nella JF250 Stock ancora sul gradino più alto del podio è salito Massimiliano Moro (Yamaha) davanti alla sempre più veloce Marta Gerotti (Yamaha) e a Tommaso Spagnolo (Aeon).

La FX4 trova il suo campione in Silvano Grola (Honda) primo di giornata su Davide Gigli e Marco Giusti (entrambi su Ktm): Grola aveva chiuso terzo Gara 1 dopo un contatto subito dopo il via con Rodolfo Salustri (Ktm) che aveva costretto i due ad una gara di recupero. Davide Gigli si è portato a casa la vittoria di Gara 1 chiudendo quarto Gara 2 e questo gli è valso il secondo gradino del podio mentre in terza posizione troviamo di nuovo Marco Giusti ancora una volta protagonista di ben due categorie.

Sempre avvincente la gara dei Pulcini – tutti su MiniPro – che si sono sfidati su un tracciato per loro oltre che molto lungo anche impegnativo fra salite e discese in contropendenza: i piccoli però non si sono fatti spaventare e hanno corso senza risparmiarsi e finalmente Andrea Zucca ha vissuto una giornata perfetta, che ha vinto alla grande battendo Marco Salutri e lo sfortunato Nicolò Moro, autore di una caduta incredibile da cui fortunatamente è uscito illeso. Nella Esordienti Giorgio Bellante porta a casa il suo primo successo al termine di una gara incandescente che ha vissuto sulla sfida fra lui e Daniele Ratti, che si è fatto infilare in Gara 2 proprio nell’ultimo giro e ha ceduto la vittoria di giornata all’avversario. Terza Carlotta Moro.

Solo tre gli UTV al via, tutti nella categoria UTV1 e Giampiero Bianchi (CF) ha vinto le singole manches e la giornata imponendosi su un combattivo Davide Righi (CF) che ha preceduto Piero Mazzocchi (Polaris), terzo.
La prossima prova ora sarà in pieno luglio, il 23 per la precisione, a Momperone, in provincia di Alessandria, con l’organizzazione del Moto Club Valle Staffora.