Fuoristrada

Italiano MX Jr. Le qualifiche della seconda finale

A Ponte Egola (PI) si sono svolte le qualifiche per decretare l’ordine di schieramento in griglia di partenza delle manche di gara valide per il secondo Round del Campionato Italiano MX Junior 2017. I verdetti del Circuito “Santa Barbara”, dove le temperature hanno toccato i 40°, sono risultati in linea con le aspettative.

Si inizia con la 125cc, dove si è imposto il lucchese Matteo PUCCINELLI (KTM) che ha fatto segnare il suo miglior tempo al sesto passaggio in 1:55.714, seguito in maniera eccellente da Gianluca FACCHETTI (Husqvarna Maddii Academy), autore del miglior tempo assoluto registrato al quarto giro – 1:55.168, e da Giacomo ZANCARINI (Husqvarna Solarys Racing). Per quanto riguarda la situazione punteggi di Campionato (aggiornati a prima di Ponte Egola), guida la Classifica assoluta FACCHETTI con 240pt., seguito da Emilio SCUTERI (KTM) con 180pt., oggi autore di una pessima qualifica a causa di una caduta che gli ha causato un forte ritardo nel riavviarsi, e terzo il vincitore della qualifica odierna, PUCCINELLI, con 165pt..

Nella cilindrata 85 Senior, a tagliare per primo il traguarda della Manche di qualifica è il “solito” Andrea ADAMO (Honda Pardi Royal Pat), autore anche del miglior passaggio in 1:59.375, seguito all’arrivo con poco più di un secondo di distacco da un superlativo Andrea RONCOLI (Husqvarna – Team O’Ragno 114/8Biano Junior Racing), mentre in terza posizione si piazza splendidamente il Pilota di casa Cosimo BELLOCCI (Husqvarna – Pelli Corse).
Nella Generale 1° a punteggio pieno con 240pt. c’è saldamente ADAMO (Honda Pardi Royal Pat), seguito da RONCOLI con 180pt., e da Pietro RAZZINI (Husqvarna – GS Fiamme Oro Milano) con 150pt., oggi giunto buon quarto in qualifica.

Per la 85 Junior passa per primo il traguarda della qualifica Matteo Luigi RUSSI (KTM Pardi Royal Pat) autore anche del miglior riscontro cronometrico al sesto giro in 2:04.871. In successione, secondo termina Valerio LATA (KTM) e terzo il toscano Nicola SALVINI (Husqvarna).
Nella generale, attualmente comanda la graduatoria LATA con 240pt., secondo RUSSI con 180pt., terzo Rocco BERTIN (KTM) con 165pt., che oggi però non ha avuto una buona qualifica nonostante gli ottimi tempi sul giro fatti registrare.

La 65 Cadetti fa salire alla ribalta Alessandro GASPARI (KTM G.S. Fiamme Oro Milano), che vince la qualifica ma viene retrocesso di cinque posizione per la penalizzazione dovuta dalla perdita del silenziatore all’ultimo giro. Per effetto di questa sanzione tecnica vince Simone MANCINI (KTM Pardi Royal Pat), autore anche del miglior tempo sul giro con 2:11.114, seguito in seconda posizione da Alfio Samuele PULVIRENTI e in terza da un altro toscano, Brando RISPOLI (KTM Brilli Peri).
Nella generale attualmente è 1° ZANCHI con 240pt., seguito da MANCINI e da PULVIRENTI entrambi a quota 180pt..