Fuoristrada

Italiano MX jr. I risultati della prima finale

Vincono Zanotti, Adamo, Cassibba e Lata

Messe alle spalle le Prove Selettive, la prima finale del Campionato Italiano Motocross Junior – andata in scena oggi a Ponte a Egola (PI) – ha messo finalmente tutti i pretendenti ai titoli di Campione dietro lo stesso cancelletto di partenza.

Nella 125cc, grazie alla prima posizione nella manche iniziale, conquista la vittoria un ottimo Andrea Zanotti (foto) – già vincitore sabato scorso a Carpi (MO) in occasione della prima prova degli Internazionali di Supercross – battendo Gianluca Facchetti (3° e 1° di manche), protagonista di troppi errori in gara 1. L’ultimo gradino del podio è per un convincente Mario Tamai (2° e 4°) che cede a Scuteri solo nel finale della seconda manche a causa di un problema allo stomaco: Mario aveva già dimostrato la sua crescita durante le selettive, maturazione confermata in questa prima Finale di Campionato. Sotto le proprie possibilità in questo primo confronto le prestazioni di Emilio Scuteri (6° e 3°) e Paolo LUGANA (4° e 5°)  che ritroveremo sicuri protagonisti già ad Esanatoglia (MC) il 4 settembre. Da segnalare, e dunque da rivedere insieme a tutti gli altri, in particolare le prestazioni di Gianmarco Cenerelli (15 e 29°) e Mattia Guadagnini (8° e 12°), veloci ma autori di prestazioni condizionate da vicissitudini varie.

Nella 85 Senior sale sul gradino più alto del podio Andrea ADAMO (3° e 1°) che con una splendida prestazione porta ancora la sua Honda 150 4 tempi alla meritata vittoria di giornata. Secondo un gintoso Alberto Barcella (2° e 3°) che cede leggermente nella frazione conclusiva.  Occupa l’ultimo gradino del podio un sorprendente Mirko Valsecchi (5° e 2°) che sfrutta a pieno la seconda posizione guadagnata nella manche conclusiva a scapito di Barcella, ma soprattutto  si mette in luce per il gran recupero nella prima frazione. Gara due da dimenticare per il poleman e vincitore della prima manche, Kevin Cristino (1° e 16°) che in gara2 si complica la vita con una rovinosa caduta che lo costringe a recuperare dalla 36° posizione.

Nella 85 Junior la poltrona è davvero stretta per i due leader: 220pt ciascuno. Entrambi sono più veloci rispetto alla concorrenza, però è Gaetano Cassibba (2° e 1°) a vincere meritatamente l’assoluta e salire sul gradino più alto del podio grazie al risultato migliore conseguito nella frazione di chiusura. Andrea Viano (1° e 2°) dopo il primo posto nella manche di apertura non riesce a bissare la vittoria. Terzo, un regolare Alberto Ladini (due volte sul gradino più basso del podio). Da segnalare  l’ottima prestazione di Daniel Gimm (5° e 20°) autore di una splendida rimonta nella manche iniziale che lo porta fino alla quinta posizione, mentre cade nei primi giri della seconda quando si trovava in ottima posizione, e compromette così il risultato di giornata.

Nella 65 Cadetti vince Valerio Lata con un 1° e 2° posto. Ottimo secondo Ferruccio Zanchi (2° e 4°) con il russo Zakhar Osmolovskiy due volte terzo di manche e anche terzo di giornata. Da segnalare la prestazione di Matteo Luigi Russi (12° e 1°) che brilla con la sua Vittoria nella frazione conclusiva ma pregiudica la prestazione generale con la 12° posizione nella manche iniziale , causata dalla penalizzazione di 10 posizioni per sorpasso in regime di bandiere gialle.