Fuoristrada

Italiano MX. Il primo round di Faenza

Trionfano De Bortoli in MX1 e D’Angelo in MX2

Il Campionato Italiano Motocross MX1-MX2 è partito da Faenza. Oltre 200 piloti sono arrivati sul circuito del Monte Coralli per un weekend che ha decretato vincitori Davide De Bortoli (MX1) e Alessandro D’Angelo (MX2).

Vecchia formula della due giornate di gare che ritorna tra il consenso generale, e che ha visto nella giornata di sabato anche la visita del Presidente FMI Paolo Sesti e del Vice Presidente FMI Fabio Larceri. I tanti infortuni invernali dei vari protagonisti hanno per un certo verso rimescolato le carte tanto che i primi attori di questo avvio di campionato si sono alternati con diversi risultati.

Le gare hanno visto un susseguirsi di colpi di scena e alla fine, partendo dalla MX1, sul gradino più alto del podio è finito Davide De Bortoli (Honda-Massignani Racing). Il veneto, che solo una settimana fa ha tolto il gesso al gomito infortunato, ha stretto i denti e dopo il secondo posto di gara 1 si è aggiudicato la seconda frazione, guadagnando anche punti nella Supercampione. Secondo posto per Alessandro Lupino (Honda-Assomotor) anche lui non al meglio della condizione. Per Lupino comunque una buona giornata con una vittoria di manche e una nella Supercampione. Terzo gradino del podio per Matevz Irt. Da segnalare poi che quest’anno anche gli stranieri prendono punti per il campionato italiano.

La MX2 ha vissuto sulla grande prestazione di Alessandro D’Angelo (KTM-M.R.T.) autore di una vittoria ed un secondo posto, stesso punteggio ma a manche alternate per lo svedese Nick Kouwenberg (Honda-JTech). D’Angelo, con il miglior piazzamento nella Supercampione, si è aggiudicato il primo gradino odierno. Terzo posto per Simone Furlotti (KTM-Silver Action). Un po’ sottotono il campione in carica Michele Cervellin che solo una settimana fa ha ricominciato gli allenamenti dopo l’operazione alla clavicola.

Molto interessante anche la manche conclusiva della Supercampione che allinea i migliori 20 delle due cilindrate. Una gara avvincente che consente ai protagonisti di accumulare ulteriori punti preziosi per la classifica generale. Gara vinta da Lupino, con Bertuzzo secondo e Zeni terzo. Il migliore della MX2 è D’Angelo, sesto, seguito dal giovane Tropepe.