Fuoristrada

Italiano Motorally, la sfida continua

Occhi su Botturi e Cerutti. Assente Mancini

E’ tutto pronto a Gemmano (RN) per la terza tappa del Campionato Italiano Motorally. Sabato 11 e domenica 12 aprile saranno oltre 230 i piloti che parteciperanno a questa gara.

Due giorni all’insegna dell’off-road e resi possibili dall’organizzazione del Moto Club Montefeltro – con la tracciatura del presidente Massimo Marcaccini, a capo di una squadra di 65 persone – e dalla collaborazione dell’Amministrazione Comunale e della Proloco.

Il percorso Due le Prove Speciali in linea previste, rispettivamente di 40 e 13 chilometri, oltre ad una prova fettucciata da ripetersi per 2 volte. Nota dolente per questa prova di Campionato sarà la mancanza ai nastri di partenza del campione in carica Andrea Mancini, portacolori Beta, per una frattura al piede, ma la competizione rimarrà indubbiamente di alto livello visto l’avvicinarsi di enduristi al mondo del Motorally.

I piloti Alessandro Botturi, vice campione italiano, spalancherà il gas ma certo non sarà da meno Glauco Ciarpaglini, bramoso di scalare le posizioni da podio. Occhi puntati anche su Jacopo Cerutti e il resto del team RSMoto. A puntare all’Assoluta ci sono indubbiamente anche i nomi dei riders sulle 250 cc come Jonathan Zecchin e Luca Vecchi, ma attenzione anche al giovane Guido Fedeli e Marco Iob sempre con il fiato sul collo dei big della disciplina. E poi il ritorno al Campionato Italiano Motorally di Serena Ghione già Campionessa Italiana nel 2012 e 2013 è un indiscusso fiore all’occhiello per la realtà Motorally.