Fuoristrada

Italiano Motorally – La quinta prova a Manuel Lucchese

Quinto appuntamento con il Campionato Italiano Motorally. Gioia dei Marsi è stata protagonista di una splendida giornata, molto complessa sia per i percorsi impegnativi che per la navigazione difficoltosa. Vittoria a Manuel Lucchese davanti a Matteo Graziani e Luca Manca.


 


L’Abruzzo e in particolare la cittadina di Gioia dei Marsi sono stati protagonisti della quinta prova del Campionato Italiano Motorally. La prima delle due giornate organizzate dal Moto Club Sirente ha messo a dura prova i 150 piloti al via, che hanno affrontato un percorso di 151 chilometri tracciato sulle meravigliose e aspre montagne al confine con il Parco Nazionale d’Abruzzo.


 


E’ stata una giornata complicata, caratterizzata da due prove speciali in linea rispettivamente di 22 e 16 chilometri. Due settori molto spettacolari, ma altrettanto difficili per la navigazione, che hanno costretto all’errore molti piloti. In particolare sia Matteo Graziani che Andrea Mancini, i due “matadores” del Campionato, hanno sbagliato una speciale a testa, vincendo l’altra.


 


Ma gli errori non hanno consentito loro di monopolizzare la classifica assoluta, come avvenuto nelle precedenti gare. E’ stato infatti il giovane Manuel Lucchese (Kawasaki) ad ottenere la prima vittoria assoluta della sua carriera, grazie a due ottime, ma soprattutto costanti prove speciali. Sul traguardo di Piazza Savoia a Gioia dei Marsi ha preceduto Matteo Graziani (KTM) di meno di nove secondi e Luca Manca (TM) di 16.


 


Solo quarto Andrea Mancini, che ha comunque recuperato dopo il decimo tempo ottenuto nella prima speciale. Quinta posizione per l’immancabile Mauro Uslenghi (HM) che ha preceduto Niccolò Pietribiasi (Beta), Massimo Chiesa (Kawasaki) e Alex Zanotti (Aprilia).


 


Con i risultati di domenica Graziani si era ripreso la leadeship del Campionato ma in serata è arrivata una decisione importante della giuria. In seguito alla riunione di giuria, Matteo Graziani è stato penalizzato di cinque minuti per non essersi fermato ad un controllo timbro. In questo modo la nuova classifica vede sempre Lucchese in vetta, davanti a Manca e a Mancini. Quest’ultimo guida ora il campionato con 24lunghezze su Graziani.


 


Oggi si replica con la sesta prova del Campionato Italiano. Percorso leggermente più lungo, 160 chilometri, che partirà alle 8.00 da Piazza Savoia.