Fuoristrada

Italian Baja. Pochi giorni al via

A Pordenone la 22° edizione

Si sono chiuse lunedì scorso le iscrizioni alla 22. edizione dell’Italian Baja. La gara si aprirà venerdì 26 giugno con le operazioni preliminari che avranno inizio alle  7,30 e si chiuderanno alle 13 mentre alle 14 il tradizionale briefing in Fiera sancirà l’inizio della gara internazionale. Alle 15,10 i piloti lasceranno Pordenone diretti a Spilimbergo e al prologo, il primo settore cronometrato dell’Italian Baja 2015. Fra i piloti già iscritti per questo 2015 figura naturalmente il vincitore dell’edizione 2014, e cioè quel Vanni Cominotto, in sella alla Husqvarna di Fabrizio Carcano quest’anno, che è rimasto ferito in una caduta al recentissimo Sardegna Rally Race ma che sta recuperando in fretta proprio per non mancare a quella che rappresenta la sua gara di casa.

Insieme a Cominotto si sfideranno sui greti e gli sterrati friulani anche Mattia Riva, Giovanni Stigliano, il francese Adrien Marè, Ivano Zaccheo, lo spagnolo Marc Guash su Yamaha, Rita Vieira, Andrea Baiocchi, Gianni Codiferro e molti altri ancora. E poi c’è il gruppo portoghese, capitanato da Pedro Bianchi Prata che quest’anno porta a Pordenone insieme a lui anche i due fratelli Escale, Oriol e Gilbert. Capitolo a parte merita Nicola Dutto che sarà presente all’Italian Baja, in moto, pronto a battersi con quelli che sono stati e sono ancora i protagonisti di questo evento, come per esempio Alessandro Ruoso, iscritto proprio sul filo di lana, o Alex Zanotti che non manca mai l’appuntamento italiano.

L’intera news su fmiquad.it