Fuoristrada

Internazionali SX. Verolanuova decisiva per 125 e 85 cc

Dopo lo spettacolo messo in scena ad Arzachena (SS), la marcia degli Internazionali d’Italia Supercross prosegue spedita verso Verolanuova (BS), dove all’interno del Campo Comunale è stato realizzato il Circuito di Supercross che ospiterà il penultimo Round del 2017, occasione in cui ci sarà l’assegnazione dei Titoli Junior riservati alle classi 85 e 125.

Per quanto attiene la classe Junior 85cc, guida saldamente la classifica provvisoria con 56 punti Manuel Bersini (KTM – Costa Volpino), che si presenterà con la Red Plate sulla moto e l’obiettivo di conquistare la medaglia d’oro al termine della serata. Solo l’emozione della gara di casa potrebbe giocargli brutti scherzi.
In seconda posizione, staccato di 19 punti, a quota 37 si trova Davide Zampino (Husqvarna – Monte Coralli Faenza), che non avrà nessuna diversa strategia da attuare se non quella di correre per vincere. L’ultima posizione del podio provvisorio è appannaggio di Filippo Farioli ( KTM – Farioli), che attualmente può contare su 35 lunghezze nonostante il forzato ritiro a seguito della caduta senza conseguenze patita in Costa Smeralda. Filippo, che porta un cognome “pesante” nel Fuoristrada, è un attaccante puro e può ambire a qualsiasi risultato. Chiudono la Top5 provvisoria Tommaso Cardinali (Suzuki Castellari) con 33 punti – giunto terzo ad Arzachena – e Giacomo Bosi (Husqvarna Somma Lombardo) a quota 27.

Nella classe 125cc la generale arride al veloce Manuel Ulivi (Yamaha – ABC MX Racing Team) che la guida con 56 punti, frutto di due Main Event conquistati, di cui uno in Sardegna. Manuel in Costa Smeralda ha saputo gestire ottimamente la gara vincendola nonostante la sensazione di non aver assimilato bene il circuito: è andato in crescendo di prestazione e ha portato a casa un successo nonostante i ripetuti attacchi dei suoi avversari, e in particolar modo di un Barcella davvero incontenibile fino al momento della inaspettata caduta. Sul podio della generale attualmente Manuel precede Alessandro Giorgi (KTM – BERBENNO) che dispone di 42 punti, mentre l’ultimo gradino è occupato da Riccardo Nicoli (Suzuki – Castellari) con 40 lunghezze, ottimo secondo in Costa Smeralda. La quarta posizione, con 36 punti, è di Raffele Giuzio (KTM – Cairatese), mentre scivola in quinta nella generale a quota 34 l’incontenibile Alberto Barcella (Husqvarna – Berbenno), eletto beniamino di serata dal pubblico presente nello stadio grazie alla velocità e spettacolarità con cui ha cercato la testa della gara fino al momento della rovinosa caduta, che lo ha costretto al ritiro.

Nella Lites, dove non saranno ancora assegnati i titoli 2017, si preannuncia una ulteriore adrenalinica serata. La generale è comandata con 50 punti da Filippo “il Puma” Zonta (Honda – Team Martin Racing) che annovera nel suo cammino stagionale la conquista di due Main Event. Lo segue da molto vicino un regolare e veloce Lorenzo Camporese (Honda – MB TEAM) a 44 punti. L’ultimo gradino del podio è appannaggio di Kevin Cattani ( Suzuki – Castellari), premiato con i suoi 37 punti derivanti dalla costanza delle sue prestazioni di alta classifica. In quarta posizione con 36 punti, assente a Franciacorta ma vincitore a Carpi (MO) troviamo il rientrante e già velocissimo Nicholas Lapucci (KTM – Revolution), mentre chiude la graduatoria della top5 un regolare Alex Andreis (Husqvarna Evergreen) con 32 punti.

Nella classe Supercross, la classifica è guidata con 108 punti dal concreto Matteo Bonini (Kawasaki – GBO Motorsports), che fino ad oggi ha lottato con francesi ed inglesi i quali hanno constatato la sua velocità. A Verolanuova sono attesi i rientri da infortunio sia di Mirko Potisek (Yamaha), già vincitore nella prima frazione a Franciacorta, che di Joe Clayton (Honda MB Team), terzo in Superfinale sempre a Franciacorta. Oltre cha dal nuovo acquisto del Team MB Racing di Angelo Massaglia, l’inglese Adam Chatfield, fresco vincitore della Superfinale al suo debutto in Costa Smeralda. Oltre questi, l’uomo in verde (Matteo Bonini) si dovrà misurare con l’ottimo e consistente Francesco Muratori ( KTM – Overal Competition), che si presenterà a Verolanuova in seconda posizione nella generale grazie a continue ottime prestazioni che gli hanno consentito di guadagnare 88 punti. Chiude il podio provvisorio, a quota 64, un regolare e accorto Stefano Dami (Honda X Off Road). Davvero meritate sono la quarta piazza di Davide Turchet (Honda – GAERNE) con 60 unti, la quinta di Andrea Testella (Honda Lion Montegranaro) con 53 punti e, a pari merito, la sesta di Stefano Sonego (Honda Gaerne).

La serata si chiuderà come di consuetudine con la Superfinale, alla quale accedono solo i migliori 10 della 450cc. e i migliori cinque della 250cc., momento in cui tutti concorrono per il Montepremi di serata di ben 8.000 euro. Per la cronaca in Sardegna il bottino maggiore se lo è portato a casa il nuovo portacolori del Team MB Racing, l’inglese Adam Chatfield. Appuntamento quindi sabato 29 luglio a Verolanuova (BS) presso il Campo Comunale, alle ore 21:30 (apertura biglietterie e stand gastronomici dalle 19:30,) per assistere allo Show del Supercross!