Fuoristrada

Internazionali Supermoto: A Gozzini e Van den Bosch la 1° manche

La terza prova degli Internazionali d’Italia di Supermoto si è aperta ufficialmente sul bel circuito “Il Sagittario” di Latina con le prime manche, offrendo i primi verdetti in vista delle rimanenti finali di domani.

Come sempre al meglio della forma il circuito pontino dove l’organizzazione DBO è presente per la decima volta dal 2002 con manifestazioni internazionali e mondiali, e attesa di nuovo a settembre per il GP d’Europa, valido come quarta prova del mondiale della specialità, ha offerto già da questo anticipo momenti di grande spettacolo che alla fine hanno visto la vittoria nelle rispettive classi S1 e S2 di del francese Thierry Van den Bosch in sella alla TM del team 747 Motorsport gestito dal romano Simone Girolami che ha anticipato il leader tricolore Ivan Lazzarini (Honda) e Thomas Chareyre (Husqvarna), mentre in S2 vittoria tutta italiana per il lombardo Davide Gozzini, sempre in sella alla TM del 747 Motorsport, davanti al campione del mondo Adrien Chareyre (Husqvarna) e al pilota di Terracina Luca Minutilli (Aprilia). Ora è tutto rimandato a domani, giorno decisivo per questo terzo round stagionale.

Il programma di domani
Intenso il programma delle gare nazionali e internazionali di domani, che si apre alle ore 09,00 con il via alla prima manche della S4-S5 (10’ + 2 giri), poi le tre gare del monomarca, con Suzuki (questi per la seconda manche dopo la prima di oggi), Honda e Aprilia (10’ + 2 giri), quindi warm-up S2 e S1 e dalle 13,55 il via alle finali internazionali di queste ultime due classi. A seguire le premiazioni di S4, S5, S2, S1 con la giornata che si chiude, dopo le tre agguerrite finali dei monomarca Suzuki, Honda e Aprilia, con l’attesissima finale degli Internazionali d’Italia che vedrà al via i migliori protagonisti delle classi S1 e S2. Le premiazioni in coda metteranno la parola fine a questa terza prova.

LA CRONACA DELLE GARE

S2 GARA-1: Davide Gozzini (TM) inaugura la serie di holeshot anticipando tutti al primo via della classe S2 davanti al pilota locale Luca Minutilli (Aprilia), il campione del mondo Adrien Chareyre (Husqvarna), Lorenzo Mariani (TM), Andrea Occhini (TM). Scossone nelle prime posizioni dopo pochi giri con Occhini che sbaglia nel tratto fuoristrada e sbaglio anche per Ryan Sconfietti (Honda) costretti a perdere posizioni, mentre in testa il bresciano campione in carica Gozzini, dopo aver preso subito il largo, va a vincere dopo 15 giri davanti a Chareyre che era passato secondo dopo appena un giro dal via. Ultimo gradino del podio per il pontino Luca Minutilli che conferma così il buon momento che sta vivendo con il suo team. Prova positiva anche per Lorenzo Mariani, Paolo Gaspardone e Alessandro Tognaccini che hanno preceduto tra i top ten Sconfietti, Occhini e De Angelis.

S1 GARA-1: Slancio del transalpino Thierry Van den Bosch (TM) all’accensione del semaforo verde, davanti a Max Verderosa (Honda) e Ivan Lazzarini (Honda), ma già al primo passaggio il leader di campionato Lazzarini è secondo davanti al francese Thomas Chareyre (Husqvarna). Le posizioni si delineano anche dietro con Christian Ravaglia (Aprilia), Massimo Beltrami (Aprilia) e Verderosa che trovano la posizione ideale. Quindici giri al comando sono serviti all’ex iridato “VDB” prima di poter tagliare vittorioso il traguardo della bella gara, nella quale ha anticipato come Lazzarini, Chareyre, Ravaglia, Beltrami, Verderosa, Balducci e poi ancora Dondi, Borella e Giraudo. Fuori dai giochi di questa manche il belga ex iridato Eddy Seel che ha accostato a bordo pista a soli quattro giri dal via.

CLASSIFICHE 1° GIORNO
S2 GARA-1: 1. Davide Gozzini (TM 747Motorsport-ITA) 15 giri in 18’32.473 e giro + veloce in 1’13.327; 2. Adrien Chareyre (Husqvarna-Azzalin-FRA); 3. Luca Minutilli (Aprilia-PMR H2O-ITA); 4. Lorenzo Mariani (TM-MRC-ITA); 5. Paolo Gaspardone (Ktm-ITA).

S1-GARA-1: 1. Thierry Van Den Bosch (TM 747 Motorsport-FRA) 15 giri in 18’30.594; 2. Ivan Lazzarini (HM Honda Racing-ITA); 3. Thomas Chareyre (Husqvarna Azzalin-FRA) giro + veloce in 1’13.458; 4. Christian Ravaglia (Aprilia Evolution-ITA); 5. Massimo Beltrami (Aprilia Evolution-ITA).

TROFEO SUZUKI GARA-1: 1. Thomas Gory 10 giri in 13’05.591 e giro + veloce in 1’17.094; 2. K. Dursapt; 3. R. Peresson