Fuoristrada

Internazionali MX. Febvre pronto per Malagrotta

Fino al momento della sua caduta era stato, senza ombra di dubbio, uno dei protagonisti del primo round degli Internazionali d’Italia MX SDV Series 2017 poi, proprio mentre stava per sferrare l’attacco per conquistare una posizione sul podio all’inizio della manche della classe Elite, Romain Febvre è incappato in un brutto volo che lo ha messo ko per alcuni interminabili istanti.Prontamente soccorso, il Campione del Mondo della MXGP 2015 ha fatto rientro al suo box sulle sue gambe ed è stato portato in ospedale ad Oristano per i controlli di routine.

A qualche giorno dall’incidente, l’organizzatore Offroad Pro Racing ha raggiunto telefonicamente il management del team Monster Energy Yamaha Factory MXGP, per avere aggiornamenti sulle sue condizioni fisiche. Ecco cosa ci ha raccontato Giovanni Pelizza, assistente team manager della struttura gestita dagli uomini di Michele Rinaldi.

Ciao Giovanni, puoi darci qualche informazione in più sulle condizioni di Febvre dopo la caduta di Riola?
G.P.: “La caduta è stata piuttosto brutta ma fortunatamente tutto si è risolto con una contrattura dei muscoli del collo, certo non è ancora al 100% ma si sta riprendendo velocemente e già ieri è stato in grado di affrontare il photo shooting, come da programma. Romain ha fatto arrivare il suo fisioterapista dalla Francia e con qualche seduta tutto si risolverà, senza lasciare strascichi.”

Ci puoi confermare la sua presenza a Malagrotta domenica per il secondo round degli Internazionali?
“Certamente, il nostro programma procede come previsto e sia Romain che Jeremy saranno in pista a Malagrotta domenica, così come quella successiva ad Ottobiano.”

Appuntamento quindi in pista a Malagrotta (RM) questo fine settimana per un secondo round degli Internazionali d’Italia MX SDV Series 2017, che si annuncia più combattuto che mai, con tutti i protagonisti di Riola in pista, per darsi battaglia sul tracciato romano, da sempre “tana del lupo” Tony Cairoli.