Fuoristrada

Internazionali d’Italia MX – FIAT SCUDO Series: #2 Round Castiglione del Lago (PG)

Castiglione del Lago (PG) – Tutto è pronto per accogliere la mandria d’acciaio che questo weekend si sfiderà sul rinomato tracciato umbro. Condizioni tecniche eccezionali per il circuito: il MC Trasimeno si è a lungo prodigato per assicurare le condizioni migliori ai piloti e al pubblico che si attende numeroso, dopo la stupenda gara di Montevarchi. In attesa dei primissimi risultati del sabato che ci daranno un idea della gara della domenica, abbiamo intervistato i piloti in vetta alla classifica. Philippaerts e Cairoli ci hanno dato il loro punto si vista sul Campionato Massimo d’Italia, su come siano disposti a tutto per tutto per vincere il rinomato “challenge” e lasciare il loro segno nell’albo d’oro. Philippaerts, faro guida della MX1, a meno di 48 ore dalla gara di Perugia, ci ha dichiarato: “Mi sento sicuro del mio stato di forma. La pista è bella, non facile e di altissimo livello. Sarà stimolante affrontare il weekend di gare. Sono anche tranquillo perché Joshua Coppins non sarà presente e questo mi darà meno preoccupazioni, anche se nell’ultimo nostro duello in Francia sono arrivato a parimerito con lui. Sarà un anno stimolante e lui sarà con ogni probabilità il mio diretto avversario lungo la stagione. Ma ora sono concentrato al 100% su questa gara, perché voglio dare il massimo per il mio pubblico, il pubblico Italiano che attendo numeroso come, se non più, di Montevarchi. Sono in ottima forma, la moto è perfetta e ho un feeling rodato col mio team. Siamo pronti per affrontare la stagione al massimo delle nostre energie, anche se ogni gara è a sé e tutto può succedere, ovviamente. Spero però che altri piloti come Alex Salvini e Cristian Beggi possano fare una gara degna delle loro capacità, se lo meritano, sono piloti fortissimi e devono ancora prendere il giusto feeling col mezzo. Mi piacerebbe vedere più piloti italiani in cima alla classifica come in MX2.” In effetti nella tappa di Montevarchi il primo Italiano dopo Philippaerts è stato proprio Beggi con un ottavo posto sulla WRM artigianale. Nella cilindrata inferiore invece troviamo molti nomi italiani in lotta con l’ex iridato Tony Cairoli che, intervistato, risponde: “La mia condizione fisica è ottima, mi sto riprendendo a pieno dal fastidio alla caviglia. Anche se ogni tanto prendo qualche bottarella qua e là, la situazione continua a migliorare. Il feeling col team è ottimo e mi trovo proprio bene con loro, sono grandi professionisti, di sicuro il mio punto di forza. Sulla questa pista mi sono sempre trovato bene, è un tracciato veloce, ma allo stesso tempo tecnico e stimolante. Se è nelle condizioni ottimali, le traiettorie possono dare spazio ad una bella gara, emozionante. Ci tengo a ben figurare, gli Internazionali d’Italia MX sono una delle tappe fondamentali nel palmares di un pilota. Spero che ci sia tanto pubblico, adoro sentirlo quando mi incita, mi da la carica! Tranquillo, Tony! Le previsioni meteo danno bel tempo ed il tracciato è in ottime condizioni, pronto per accogliervi tutti! Anche Mauro Fiorgentili, leader della Under 19, ci confida: “Sono in ottima forma, mi sono allenato duramente in queste due settimane perché a Montevarchi ero in condizioni precarie per via della spalla (dolorante per una caduta, nda ), dell’influenza che mi ha colpito e della moto che era appena arrivata, doveva avere il giusto setting. La moto è perfetta, ho finito ora tutti i test e sono proprio soddisfatto del lavoro. Chi mi impensierisce? Sicuramente Di palma. Ha una bella moto, è ben preparato, ma ora penso soprattutto a me stesso, alla mia resa e a ben figurare per puntare alla massima serie nella prossima stagione. In quel di Castiglione del Lago ci aspetta un lungo weekend di passione per le ruote artigliate. Si parte il sabato dalle ore 9.30 con le prove libere, per passare alle qualifiche alle ore 14.00 e la domenica la prima manche sarà alle ore 10.50. Simone Arri – Spotlite Communications Resp.