Fuoristrada

Internazionali d’Italia di Motocross: domenica inizia il rush finale

Si disputerà domenica prossima, sul circuito San Pacifico di San Severino Marche (MC) il penultimo round degli Internazionali d’Italia.


 


Sale l’attesa per il rush finale degli Internazionali d’Italia che, dopo l’appuntamento di Malpensa dello scorso 18 Marzo porteranno di nuovo in gara i campioni ed i protagonisti della stagione iridata nel main challenge italiano. Saranno infatti Antonio Cairoli (Yamaha- Decarli), campione del mondo per la seconda volta nella MX2 dopo una stagione da incorniciare, e David Philippaerts (KTM – Red Bull), debuttante nel torneo iridato della MX1 concluso al sesto posto, a presentarsi sul circuito marchigiano al comando delle rispettive classifiche generali. Nel campionato Under 19, vivaio estremamente importante per la crescita dei futuri campioni, sarà invece il pilota locale Mauro Fiorgentili (KTM – Digital Foto Shop) che tenterà di aggiudicarsi la corona del vincitore proprio sul crossdromo che, agonisticamente, lo ha visto nascere. Grandi leader per grandi sfidanti.


 


I leader attuali delle classifiche generali non godranno certamente di vita facile ed infatti, la lotta per l’assegnazione del prestigioso titolo di Campione degli Internazionali d’Italia è apertissima. Nella MX2 Cairoli sarà contrastato dal perugino Manuel Monni (Yamaha – 3C) che, a sole venticinque lunghezze di distanza dal campione siciliano, cercherà di sfruttare al meglio le conoscenze del circuito dove, nelle passate stagioni ha effettuato più volte gli allenamenti invernali. Il terzo incomodo per Cairoli sarà il suo compagno al Team Yamaha –Decarli, Matteo Bonini. L’unico insieme a Monni in grado di battere Cairoli in questa stagione, hanno vinto rispettivamente una manche a testa a Malpensa e Castiglione del Lago, il reggiano si vede però costretto a recuperare dall’ennesimo infortunio. Sfortunato protagonista di un incidente “domestico” Bonini ha subito uno strappo muscolare ai muscoli pettorali la settimana precedente il supercross di Bologna che, tra l’altro, è stato costretto a saltare e si presenterà in gara a San Severino Marche non nella migliore condizione fisica ma pronto a contrastare i suoi avversari. Quarto al momento in classifica generale ma in un periodo di ottima forma, Davide Guarneri. Reduce dall’ottimo secondo posto alla prima prova dell’europeo SX di Bologna, il pilota in sella alla Yamaha del Ricci Racing avrà l’occasione di dimostrare la sua proverbiale velocità sui tracciati tecnici e scorrevoli come quello di San Severino Marche dove cercherà sicuramente di dimostrare il suo reale valore, soprattutto al cospetto del campione del mondo Antonio Cairoli.


 


Nella cilindrata maggiore, la classe regina MX1, lotta serrata tra Philppaerts e Alex Salvini (Yamaha – 3C). Escluso dalla formazione che ha partecipato al Motocross delle Nazioni negli Stati Uniti, ma artefice della vittoria della nazionale Italiana all’Europeo per Nazioni insieme a Monni e Dany Philippaerts, Alex vorrà prendersi un’altra rivincita e darà battaglia all’imolese fino all’ultimo giro. Terzo nella generale è Cristian Beggi. Di ritorno in sella alla Honda, dopo la consensuale rescissione dell’accordo con il Team MRT di Franco Ercoletti che lo aveva messo in sella alla nostrana WRM, il reggiano vorrà sicuramente dimostrare l’enorme potenziale in suo possesso e, dopo aver testato il “San Pacifico” proprio in sella alla Honda, qualche settimana fa, cercherà di riprendere il passo dei migliori per chiudere in bellezza la stagione in corso.


 


Nel torneo riservato ai giovani al di sotto dei diciotto anni, che assegnerà il titolo tricolore, sarà Giò Di Palma (Yamaha – Gariboldi) che, distanziato di 50 lunghezze dal leader Fiorgentili, cercherà di ostacolare la cavalcata vincente del pilota marchigiano autore di una splendida serie positiva di successi. Sei le sue vittorie di manche, sulle otto finora disputate. La Offroad Proracing ed il Moto Club Settempedano, come sempre coadiuvati dalla supervisione della Federazione Motociclistica Italiana, hanno iniziato l’approccio alla gara che si prospetta piena di interessanti circostanze con i campioni che vorranno confermarsi tali e con gli sfidanti che renderanno ardua la loro impresa.