Fuoristrada

Internazionali di Motocross: Cairoli, Salvini e Fiorgentili primi nelle prove a S.Severino Marche

Lotta serrata al crossdromo San Pacifico di San Severino Marche (MC) per la giornata di qualifiche del penultimo round degli Internazionali d’Italia. Fiorgentili (Under 19, KTM – Digital Foto Shop), Antonio Cairoli (MX2, Yamaha – Decarli) ed Alex Salvini (MX1, 3 C Racing) sono gli autori delle migliori prestazioni cronometriche scaturite da ognuna delle manche cronometrate di 20 minuti che si sono svolte all’insegna di una giornata estiva.


 


Una lotta serrata ha caratterizzato il pomeriggio riservato alla fasi di qualificazione ed i piloti che si sono attestati ai vertici delle rispettive categorie si sono dovuti impegnare al massimo per avere ragione di avversari agguerriti e determinati. Il pilota locale Mauro Fiorgentili, nella Under 19 ha distanziato di oltre 1 secondo Samuel Zeni (Team Ferlu), mentre, il diretto inseguitore per la lotta al titolo tricolore di categoria, Giò Di Palma ha fatto segnare la terza migliore prestazione crono ad un solo decimo dalla piazza d’onore.


 


Nella MX2 il campione del mondo Antonio Cairoli ha dovuto “graffiare” lo splendido circuito marchigiano con tutta la sua proverbiale grinta per avere ragione del coriaceo Manuel Monni (Yamaha – 3C Racing) che, per tutta la durata del tempo ha ribattuto giro dopo giro le prestazione del “Messina Express”. Al termine della qualifica Monni ha pagato un distacco di 8 decimi di secondo dal pluri titolato Cairoli. Terzo incomodo, ma sicuramente da tenere d’occhio in proiezione della gara di domani, il francese Jeremy Tarroux (KTM – AXO Silver Action team) che, distanziato di tre decimi da Manuel Monni ha chiuso il terzetto di testa. Davide Guarneri (Yamaha Ricci racing) e Rui Goncalves (KTM – AXO Silver Action team) hanno completato la top five internazionale.


 


MX1 il nostrano Alex Salvini (Yamaha 3C Racing) ha estasiato il pubblico presente con numeri di alta scuola per aggiudicarsi la pole position. Prima posizione in ballo fino allo scadere del turno dato che David Philippaerts (KTM Red Bull) non ne voleva sapere di lasciare la palma di pilota più veloce in pista all’amico-avversario. Distacco ridotto ai minimi termini con Salvini che è riuscito ad avere la meglio su Philippaerts per soli 2 decimi di secondo. Ottima la prestazione di Alex Cinelli (Honda Pardi Racing) che è riuscito a contrastare il gruppo degli agguerriti big della MX1 collocandosi in terza posizione.


 


A seguire il sempre coriaceo Chicco Chiodi (Team Aprilia Offroad) che è riuscito a portare il bicilindrico di Noale in quarta posizione. Altro senatore del cross, il commissario tecnico della nostra squadra nazionale. Andrea “terminator” Bartolini (Yamaha – MRT), ha concluso il lotto dei migliori cinque in classifica. Primo degli stranieri Manuel Priem (TM Racing/Berloni Team) che ha concluso in decima posizione. Luigi Seguy, al rientro nel cross dopo essere passato stabilmente all’enduro, ha concluso dodicesimo in sella all’Aprilia ufficiale.


 


Oggi, con inizio alle ore 9.00 si aprirà la giornata di gare con la disputa dei warm up. Le manche prenderanno il via a partire dalle ore 11.25 quando i giovani della categoria under 19 daranno inizio alle sfide che assegneranno i punti validi per la classifica generale delle varie classifiche.