Fuoristrada

Int.Speedway a Squadre – All’Hellas Verona il Round#3 a Lonigo

A distanza di una sola settimana dalla seconda prova in quel di Terenzano, gli Internazionali d’Italia incalzano con uno spumeggiante terzo appuntamento che ha avuto il suo epilogo nell’ovale di Santa Marina a Lonigo sabato 24 Luglio.

 

Smorzato il caldo torrido dei giorni precedenti e complice un’ottima preparazione della pista,  i piloti in gran forma hanno potuto deliziare con sorpassi d’alta scuola i numerosi tifosi accorsi. Dopo una partenza che vedeva appaiati il Moto Club Olimpia di Terenzano, il Moto club La favorita di Sarego e l’Hellas Verona, a circa metà gara la bagarre era tutta da giocare tra la Favorita e l’Hellas e solo all’ultima manche si sono decise le sorti del round.

A spuntarla tra le due come nel primo round, i veronesi, con un brillantissimo Martin Smolinski ben supportato dai compagni Marco Gregnanin e Massimo Zambon. In antitesi tra le righe della Favorita a parità di miglior punteggio individuale della serata conseguito dal tedesco Smolinski, ben 17 unità, sfavillava il giovane argentino Felipe Covatti, che già rammentiamo la settimana scorsa dominatore indiscusso.

A supportarlo egregiamente il tre volte campione italiano Mattia Carpanese che ricordiamo avere perso preziosi punti in dirittura d’arrivo, causa un’esclusione per aver toccato il nastro di partenza alla diciottesima manche, e l’esordiente Jonatha Seren. L’ottima gara condotta dal team veronese ha fatto sì che al termine dei venti start, tirate le somme, potesse riagguantare agevolmente la testa del campionato con uno stacco di tre unità dai “favoriti”, di nome e di fatto, di Sarego.

 

Terza piazza per i friulani di Terenzano che vedevano nel sempreverde Andrea Maida e nello sloveno Kraljic le colonne portanti a cui sono sicuramente stati di sostegno anche i quattro punti conquistati dal pulcino del gruppo, il giovane Mattia Cavicchioli.

A seguire i Cialtroni del Nord Est, con lo sloveno Aleksander Conda che gareggiava praticamente da solo.

 

Brutto scivolone invece per il team ospitante, lo storico moto Club Lonigo che orfano del campione italiano uscente Guglielmo Franchetti, escluso per due mesi dalle competizioni in attesa di giudizio federale per episodi non sportivi in una recente competizione (insieme al collega Alessandro Novello), poteva soltanto contare sullo sloveno Denis Stojs aiutato nella conquista di preziosi punti dal giovanissimo Michele Paco Castagna e da Mario Marzotto.

Ci auguriamo siano più fortunati nel prossimo appuntamento, che si disputerà sempre nell’ovale leoniceno di Lonigo in autunno, nella serata di sabato 18 settembre.

 

Classifica  3^ prova:

A.S.M. HELLAS SPEEDWAY VERONA, punti 35

Martin Smoliski-Germania (3,2,3,3,3,3), punti 17

Massimo Zambon (1,2,3,2,2), 10

Marco Gregnanin (3,1,2,1,1), 8

MC LA FAVORITA SAREGO, punti 31

Felipe Nicolas Covatti-Argentina (2,3,3,3,3,3), 17

Mattia Carpanese (2,3,3,1,E,1), 10

Jonatha Seren (2,1,1,0), 4

MC OLIMPIA TERENZANO, punti 28

Andrea Maida (3,1,2,2,3,2), 13

Alex Kraljic-Slovenia (3,2,2,2,-,2), 11

Mattia Cavicchioli (-,1,2,1), 4

CIALTRONI NORD-EST, punti 13

Alexsander Conda-Slovenia (2,1,2,3,3,2), 13

Pierpaolo Scagnetti (0,0,0,0,0), 0

Federico Stevanini (0,0,0,0,0), 0

MC LONIGO, punti 12

Denis Stojs-Slovenia (0,3,0,1,1,2), 7

Michele Castagna (1,01,01), 3

Mario Marzotto (1,0,1,0,0), 2

 

CLASSIFICA GENERALE dopo 3 round

1° A.S.M. HELLAS SPEEDWAY VERONA, punti 90

2° MC LA FAVORITA SAREGO, punti 87

3° MC OLIMPIA, 71

4° MC LONIGO, 54

5° MC CIALTRONI NORD-EST, 52