Fuoristrada

Int. d’Italia Speedway a Squadre – Hellas Verona è Campione d’Italia

Il maltempo non ha proprio voluto risparmiare gli Internazionalid’Italia di speedway a squadre 2010.
A distanza di una sola settimana da quella che doveva essere la quarta prova di Terenzano annullata causa pioggia e non più recuperata, i cinque team partecipanti se la sono dovuta giocare a suon di derapate nella finalissima disputatasi a Lonigo domenica 24 Ottobre (prova che andava a recuperare l’appuntamento del 18 ottobre annullato sempre causa maltempo). Il pomeriggio vicentino si è quindi automaticamente trasformato nel round che valeva lo scettro di campioni d’Italia 2010. In lizza per il gradino più alto del podio sicuramente i capoclassifica di campionato, l’emergente Hellas speedway Verona che ha deciso di conquistare la terza vittoria stagionale su quattro gare disputate e il conseguente titolo italiano. A guerreggiare con i veronesi  gli aquilotti della Favorita di Sarego che li staccavano di solo 3 unità nel progressivo punti e un Moto Club Olimpia in ottima forma che avrebbe tentato la conquista della seconda piazza. Sin dalle prime avvisaglie l’Hellas che schierava il giovane Marco Gregnanin, Massimo Zambon e il polacco Gregorz Walasek manteneva in scioltezza il primato tra i punteggi nonostante abbia dovuto confrontarsi con gli scatenati udinesi dell’Olimpia di Terenzano pronti a sorpassi nelle traiettorie più disparate. Tra le righe friulane infatti primeggiava il veterano Andrea Maida alla sua ultima prova di carriera dopo 25 anni passati in controsterzo, ben aiutato dallo sloveno Kraljic e dal pulcino Mattia Cavicchioli che ben compatti hanno condotto il team alla conquista della seconda piazza di gara e del terzo gradino del podio di campionato. Li hanno tallonati incessantemente i vicentini della Favorita di Sarego che hanno lottato anche per il titolo ma la sfortuna ha giocato a loro sfavore, penalizzando per ben due volte l’argentino Covatti, con una rottura della catena e un problema al roll off della mascherina. Non sono quindi stati sufficienti i 15 punti del campione italiano Mattia Carpanese e i 3 di Jonatha Seren a colmare il distacco. Lontani rispettivamente in quarta e quinta posizione i Cialtroni del Nord Est che vedevano nello straniero del gruppo  Manuel Hautzinger l’unico cavallo trainante e il Moto Club Lonigo, team ospitante che ricordiamo più volte campione italiano nelle passate edizioni, risultato invece essere il più stanco di questa stagione, tra le cui righe si sostenevano a vicenda il giovanissimo Michele Castagna, figlio d’arte, e l’ex campione italiano Guglielmo Franchetti.  

Classifica  4^ prova:
1° A.S.M. HELLAS SPEEDWAY VERONA, punti 34
Grzegorz Walasek –Pol-punti 14
Massimo Zambon 10
Marco Gregnanin 10
2° MC OLIMPIA TERENZANO, punti 30
Andrea Maida 12
Alex Kraljic-Slovenia 11
Mattia Cavicchioli 7
3° MC LA FAVORITA SAREGO, punti 27
Felipe Nicolas Covatti-Argentina 9
Mattia Carpanese 15
Jonatha Seren 3
4° CIALTRONI NORD-EST, punti 17
Alessandro Novello 5
Dario del Torre 1
Manuel Hautzinger –A- 11
5° MC LONIGO, punti 12
Guglielmo Franchetti 6
Michele Castagna 5
Mario Marzotto  1

CLASSIFICA FINALE
1° A.S.M. HELLAS SPEEDWAY VERONA, punti 124
2° MC LA FAVORITA SAREGO, punti 114
3° MC OLIMPIA, 101
4° MC CIALTRONI NORD-EST, 69
5° MC LONIGO, 66