Fuoristrada

Int d’Italia – Hermunen il più veloce a Battipaglia

La giornata di domani vedrà scendere in pista a Battipaglia i piloti degli International Series S1 e del Campionato Italiano per giocarsi la seconda prova della stagione. Oggi intanto, in una bella e ventilata giornata di sole, si sono disputate le qualifiche, combattute fin dall’inizio di questa replica 2012 organizzata da Youthstream Events in collaborazione con il Mini-Autodromo del Sele e Federmoto. Tra i favoriti nella S1 c’erano Hermunen, Thomas Chareyre, Lazzarini, Ravaglia, protagonisti della prova di avvio e che, con gli altri, aspettavano di scendere in pista e segnare il miglior tempo per sovvertire i pronostici.
A fine qualifica un velocissimo Mauno Hermunen (TM SHR), ha staccato il miglior tempo dopo aver tenuto testa agli avversari per tutta la sessione. Il finlandese ha fatto registrare un ottimo 1’17.248 con il quale ha anticipato il leader tricolore Ivan Lazzarini (HM Honda Racing), quindi il leader mondiale Thomas Chareyre (TM Factory Racing-FRA) che precede il fratello Adrien Chareyre (Aprilia Fast Wheels-FRA), e un progressivo Max Verderosa (Honda HBV) che ha migliorato costantemente sino a terminare al quinto posto. Seguono l’ordine lo sloveno Uros Nastran (Suzuki Lux Performance), Teo Monticelli (Honda Freccia), Massimo Beltrami (Honda TDS Faor), il Ceco Petr Vorlicek (Honda SHR), e Christian Ravaglia (Ktm Miglio) nel gruppo dei primi dieci in classifica.
Nelle qualifiche del campionato italiano S2, assente per un lieve infortunio il leader Simone Girolami, spunta il tempo migliore il marchigiano Diego Monticelli (Honda Freccia) con 1’20.926, davanti all’olandese leader europeo Devon Vermeulen (Ktm Motoracing) e al pilota del Valdemi Racing, Luca D’Addato (Honda).
In Coppa Italia il forlivese Alessandro Ghirelli (Suzuki Lux Performance) spunta il tempo migliore a conclusione del turno di qualifica dove anticipa il leader di campionato Paolo Salmaso (Ktm Lazio Racing) e il toscano Fabio Gazzarri (Honda La Balzana).
Cristiano Leo Girardi (Suzuki) è il poleman della classe S3 con il giro più veloce in 1’24.493 che gli ha permesso di chiudere davanti a Lorenzo Promutico (Honda Cianfrocca) e al leader di campionato Edoardo Gente (Yamaha Ufo Frascati).
Infine il Trofeo HM Honda con la pole di Emanuele Maccariello grazie al tempo di 1’23.513 davanti a Bryan Ciarlatini e al capoclassifica Jacopo Farneti.
Domani si apre la ricca giornata agonistica alle ore 9 con i warm-up del Trofeo Ducati Hypermotard 796 Cup, quindi le prima manche di campionato italiano e, dalle 14,00, anche le finali internazionali con un pomeriggio denso di gare che ci permetterà di conoscere i protagonisti di questa prova campana.
Giovedì 17 maggio, alle ore 20:30, presso la sede provinciale di Reggio Emilia del Coni, in via Adua 97, è in programma una riunione, aperta a tutti i Tesserati FMI, appassionati, sportivi e semplici cittadini.
All’ordine del giorno importanti comunicazioni dell’avvocato Pietro Losi, in merito all’incontro da lui avuto con l’Assessore del Comune di Quattro Castella, Duilio Cangiari.
Al momento, lo stato dei fatti “racconta” che l’Amministrazione di Quattro Castella ha proposto un articolato accordo transattivo (che potrebbe forse essere esteso anche a livello provinciale, con i necessari adattamenti)E’auspicabile la più ampia, numerosa e partecipata presenza possibile alla Riunione.
Per ulteriori informazioni: Paolo Comastri, Delegato Provinciale FMI, paolo.comastri@virgilio.it