Fuoristrada

Int. d’Italia a Squadre Speedway – All’Olimpia la prima prova 2011

Internazionali d’Italia su il sipario!
Anche per questa stagione il campionato di speedway a squadre riapre i battenti. Stessa formula dello scorso anno che prevede in ogni prova  la disputa di venti manche per le cinque squadre partecipanti composte ciascuna da due piloti italiani e da almeno un pilota straniero. Come da regolamento verranno assegnati tre punti al primo classificato di ogni manche, due punti al secondo, un punto al terzo e zero punti al quarto; al termine dei venti start la squadra che avrà totalizzato più unità avrà vinto la prova. Ma torniamo al primo appuntamento del nostro campionato, che nello splendido pomeriggio di domenica 1 Maggio ha avuto come teatro la pista di Santa Marina a Lonigo (Vicenza). Come accaduto nel 2010, gli Internazionali d’Italia sono stati conditi da esilaranti manche di flat track valide per il trofeo FMI flat track. La competizione infatti durata circa tre ore, ha visto l’alternarsi di batterie in cui gareggiavano moto da speedway ed altre in cui si confrontavano spericolate moto da flat track per la gioia degli spettatori. Per il controsterzo, le cinque squadre partecipanti erano il team di casa, il M.C. Lonigo, il M.C. Olimpia di Terenzano, il M.C. La Favorita di Sarego, l’ A.S.M. Speedway Verona e il M.C. Cialtroni del Nord Est. Ci eravamo lasciati lo scorso anno proprio su questa pista che aveva incoronato Hellas speedway campione d’Italia, seguito dalla Favorita e dall’Olimpia e, come per magia, in questa prima prova sono stati proprio questi tre team a salire nuovamente sul podio ma con ordine diverso. A farla da padroni indiscussi infatti i friulani di Terenzano che non hanno lasciato scampo all’intenso incalzare dei campioni 2010 che si sono dovuti accontentare della seconda piazza, mentre staccata di soli cinque punti ha chiuso la Favorita sul terzo gradino del podio. I vincitori di questa prova, rimasti orfani di Andrea Maida apparentemente ritirato dalle corse, ma in realtà ancora in gara con i concorrenti del Sarego, vantavano di una formazione di tutto rispetto: il quattro volte campione italiano Mattia Carpanese autore di ben 11 ragguardevoli punti, come pure il compagno Guglielmo Franchetti, entrambi egregiamente supportati dallo straniero del gruppo che risponde al nome di Ales Kraljc già presenza quotata agli Internazionali d’ Italia. I veronesi invece avevano il polacco Mariusz Staszweski in  straordinaria forma che gli ha permesso di totalizzare, con ben 16 unità, il miglior punteggio individuale della giornata. Buona anche la prova del compagno di squadra, il rodigino Marco Gregnanin che si è dovuto dar da fare dopo il ritiro per dolori ad una spalla di Massimo Zambon. Terzi figuravano i magnifici tre della Favorita di Sarego, che con un ottimo Andrea Maida ed un Hadek in buona forma hanno sostenuto anche le non brillanti uscite di Seren, mentre staccati del soffio di appena due punti i Cialtroni del Nord est che si sono dovuti accontentare della quarta piazza. Ultimi purtroppo i padroni di casa del Lonigo la cui unica forza trainante è stato l’austriaco Hautzinger autore di nove punti, che sommati ai due del giovane Mattia Cavicchioli e alla prova nulla di Michele Castagna non sono stati in grado di risollevare la situazione.
Prossimo appuntamento tra due settimane esatte, il 15 Maggio nella pista del trionfatore indiscusso di questo primo appuntamento, il M.C. Olimpia di Terenzano.

Guarda il video del 1° Round di Lonigo  

Classifica  1^ prova:

1° MC OLIMPIA TERENZANO, punti 34
Mattia Carpanese 11
Ales Krailjc-SLO- 11
Guglielmo Franchetti 12

2° A.S.M. HELLAS SPEEDWAY VERONA, punti 28
Marco Gregnanin 10
Mariusz Staszweski -POL-16
Massimo Zambon 3 

3° MC LA FAVORITA SAREGO, punti 23
Michael Hadek –CZ-9
Jonatha Seren 4
Andrea Maida 10 

4° CIALTRONI NORD-EST, punti 21
Alessandro Novello 3
Matic Voldrih-SLO- 9
Christian Carrica 9

5° MC LONIGO, punti 11
Michele Castagna 0
Manuel Hautzinger –A- 9
Mattia Cavicchioli 2