FMI

Incontro tra Sesti e Di Rocco

I Presidenti di FMI e Federciciclismo: "La bicicletta è propedeutica e complementare alla moto"

Si è tenuto questa mattina a Roma, presso il palazzo delle Federazioni Sportive Nazionali del CONI, un incontro tra i Presidenti della Federazione Motociclistica Italiana, Paolo Sesti, e della Federazione Ciclistica Italiana, Renato Di Rocco.

E’ stata l’occasione per ribadire la vicinanza non solo fra le due Federazioni, ma soprattutto tra due discipline, il Motociclismo ed il Ciclismo, che hanno molti elementi in comune non solo dal punto di vista sportivo. A suggellarla, uno scambio simbolico di maglie azzurre: Sesti ha ricevuto quella della Nazionale di ciclismo, Di Rocco la Maglia Azzurra FMI indossata dai piloti nelle competizioni a squadre nazionali.

Durante l’incontro, Paolo Sesti ha dichiarato: La bicicletta è la base per andare in moto e il passaggio dalle due ruote a pedali a quelle a motore è spesso molto naturale; inoltre chi pratica attività sportiva si allena sempre di più con la bici. Come FMI, collaboriamo con i Ministeri delle Infrastrutture e dei Trasporti, dell’Interno e dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca per sviluppare i nostri progetti di Educazione Stradale. Questi sono rivolti ai giovani, in molti casi si svolgono in bicicletta e fanno registrare numeri importanti che ci danno un buon ritorno di immagine. Inoltre proprio i nostri Formatori di Educazione Stradale sono spesso chiamati ad addestrare i funzionari del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti oltreché della Motorizzazione Civile”.Da sx, Fausto Scotti (CT Nazionale ciclocross), Paolo Sesti, Stefano Nepa, Renato Di Rocco 

Renato Di Rocco, dal canto suo, ha spiegato: “Con la FMI è sempre esistito un rapporto di collaborazione molto attivo, in quanto le nostre sono Federazioni che si occupano degli utenti deboli della strada. Anche noi sviluppiamo progetti di Educazione Stradale in collaborazione con il Ministero dell’Interno, delle Infrastrutture e dei Trasporti e dell’Istruzione per sensibilizzare i bambini. La bicicletta inoltre è propedeutica al ciclomotore e, come detto dal Presidente Sesti, spesso chi la utilizza è anche, o diventa, un motociclista”. 

All’incontro era presente anche Stefano Nepa, giovane pilota del Progetto San Carlo Talenti Azzurri FMI che con il 3570 Racing Team parteciperà al CIV Moto3, i cui primi due round si correranno questo fine settimana a Vallelunga: “La bicicletta è fondamentale per il mio allenamento, mi permette di sviluppare una buona coordinazione e resistenza fisica. La mia più grande passione è certamente il motociclismo, ma durante la settimana utilizzo spesso la bici da corsa o la mountain bike”.