Fuoristrada

In Piemonte nel weekend la terza prova dell’Enduro Major

Dopo la dura trasferta calabrese segnata dalla pioggia e dal freddo, il campionato italiano Major torna ad accendere i motori in Piemonte con la terza prova di questa stagione. Ad attendere i 270 piloti iscritti ci sarà il Motoclub Acqui Terme, organizzatore della manifestazione.

 

Nuova trasferta per il circus dell’enduro over33 che a poco più di un mese dalla tappa di Camigliatello Silano (CS) approderà a Vesime, in provincia di Asti, per la terza prova di Campionato.

Ad accogliere i 270 piloti iscritti sarà il Motoclub Acqui Terme coordinato dal suo presidente Diego Gaglione, con una gara disegnata tra le verdi colline di Vesime, un paesino situato tra le conosciute cittadine di Acqui Terme (sede del moto club organizzatore) e Cortemilia, che l’anno scorso ha ospitato tra i suoi noccioli l’ultima tappa del Campionato Italiano Under23/Senior.

 

Proiettandoci sulla gara, saranno due le speciali che i nostri alfieri del Campionato Major dovranno affrontare su un tracciato disegnato tra i boschi di Vesime e con uno sviluppo di circa 60 km a giro da ripetere tre volte. Scattate le ore 9.00 i piloti presenti si sfideranno nella prima prova in linea che, solamente per il primo giro, sarà ripetuta due volte: una ad inizio e una a fine percorso prima di far rientro al paddock. Lunga circa 4,5 km, l’Enduro Test è disegnata su un terreno sottoboschivo così come la seconda prova in linea, quest’ultima però lunga circa 7 km.

 

Volgendo uno sguardo alla situazione in campionato, nella Master1 a guidare la classifica troviamo Pablo Peli che in sella alla sua Yamaha precede per un solo punto Cristian Sprefico (Suzuki), mentre la terza posizione è occupata da Niccolò Zanchi (Honda A-Moto).

Nella Master2 invece le prime quattro posizioni vengono occupate da piloti distaccati da soli cinque punti. Mauri Perri (Honda) e Angelo Maggi (Honda Moto90 Saronno) guidando la classe a 25 punti, mentre Egidio Palermo (Kawasaki) e Andrea Cabass (Yamaha MO-TO RP Team) si piazzano in terza e quarta posizione, entrambi a 20 punti.

Nella classe superiore, la Master3, sulla vetta del podio troviamo Gluco Ciaparglini (Beta), seguito a venti lunghezze di distacco da Pierluigi Surini (Honda Full Bike Racing Team). Terza posizione per Roberto Chirico (KTM).

Passando alla Expert, nella classe riservata alle cilindrate 125 2t e 250 2t, la prima posizione è occupata da Carlo Valenti che, in sella alla sua KTM, precede Paolo Bertorello (KTM). Medaglia di bronzo per Fabio Mauri (Yamaha MTG Gaiardoni). Con 40 punti a guidare la Expert2 troviamo Daniele Giustelli (Honda), mentre la piazza d’onore viene occupata da Livio Mitelli (Husaberg). Gradino più basso del podio per il friulano Fabrizio Hriaz (Yamaha MO-TO RP Team).

Punteggio pieno per Marco Feltracco che con i suoi 50 punti è in testa alla Expert3 seguito da Luciano Mastrantonio (Honda) e Fabio Mastropietro (KTM). Anche tra i Veteran doppia vittoria nelle due precedenti prove di campionato per il leader di classifica Fabio Fasola (KTM) che mette alle sue spalle il diretto contendente al titolo 2010 Angelo Signorelli (Yamaha MTG Gaiardoni). Terza posizione occupata da Renato Pegurri (KTM).

Nella SuperVeteran nella prima e seconda piazza troviamo Remo Fattori (Husaberg Full Bike Racing Team) e Gualtiero Brissoni (Husqvarna) a pari punti, mentre sul terzo gradino del podio si piazza Antonio Gualtieri (Honda). Corsa solitaria nella classe Elite per Fausto Scovolo che guida il campionato.

 

Tra i Club primo posto per il Mc Gaerne, seguito in seconda posizione dal Motoclub Sebino e dalla Scuderia Bergamo Norelli, mentre  tra i Team l’MTG Gaiardoni guida il campionato precedendo il Full Bike Racing Team.