Fuoristrada

In Calabria grande successo per la prima del Quad Cross

San Ferdinando è la base logistica scelta dall’organizzazione, la Threeyes che, in collaborazione con il Moto Club locale Sharks capitanato da Luigi “Gino” Ferraro ha realizzato e tracciato i due differenti circuiti di gara che hanno ospitato il circus del Quad Cross nel weekend calabrese.

 

Uno sforzo logistico immane a cui sia Threeyes che il Motoclub Sharks hanno adempito senza una sbavatura facendo sì che la macchina organizzativa girasse a pieno ritmo per l’intero fine settimana, spettacolare inizio quindi per il primo Campionato Italiano Quad Cross FMI a San Ferdinando (RC).

 

La classe regina QX1, riservata a mezzi a marce fino a 450cc, ha tenuto fede alle promesse fatte alla vigilia, mettendo in scena quattro manches, due il sabato e altrettante la domenica, incerte e spettacolari fin sotto la bandiera a scacchi.

La classifica generale dopo le prime quattro prove  è comandata dall’italiano Emanuele Giovanelli (Yamaha), vecchia conoscenza del mondiale Cross e Supermoto, che occupando con regolarità il podio, è ripartito da San Ferdinando con un bottino di 84 punti. Il ceco  Martin Liska (Ktm) vincendo  3 delle 4 manches in programma si candida come suo temibile avversario per la vittoria finale.

L’idolo di casa, il calabrese Rocco Trovato Mazza (Ktm), ha fatto sua, per la gioia del pubblico, gara 2 di sabato, dimostrando di aver raggiunto la piena maturità agonistica. Inizio difficile invece per il fortissimo francese Frederic Clemente (Honda) che a causa di un problema tecnico occorsogli la domenica si trova ora a dover recuperare ben 20 punti dalla testa della classifica.

 

La classe QX2, per quad a marce superiori a 450cc, ha visto andare in scena lo strapotere di Alessandro Fontanazzi (Ktm) che si presenterà al prossimo appuntamento di Fano, in programma il 3 maggio, a punteggio pieno.

Al suo inseguimento Alex Pugliese (Honda), Giovanni Amici (Yamaha) e Leonardo Arzani (Ktm).

 

Nella categoria QM3, riservata a quad automatici, la vittoria è andata  a Giuseppe Refraschini che ha avuto la meglio sul TGB di Stefano Schermini. Nella QM2 trionfo di Marco Morrocchi.