Motitalia

In arrivo Motitalia Ottobre 2012 – Leggi l’editoriale e sommario

Spedito a tutti i Tesserati e a tutti i Moto Club affiliati alla Federazione Motociclistica Italiana

Editoriale

Motitalia Aprile 2011 – Novità e difficoltà

La Federazione continua a lavorare per il futuro, e sono in arrivo novità importanti, a cominciare da licenze e moto epoca. ma viviamo comunque una realtà che ci obbligherà presto a scelte spiacevoli

Scrivo alla vigilia degli appuntamenti con i nostri in Maglia Azzurra. Le gare sono quasi tutte “nelle stesse ore” e obbligano i tifosi a dividere l’attenzione, anziché concentrarsi su singoli eventi. Il problema riguarda ogni attività che non sia Campionato del Mondo: rischiamo, in Italia e in Europa, di non avere sufficienti date libere per Campionati nazionali e Trofei. Un argomento su cui riflettere e di cui tenere conto, nella definizione dei calendari sportivi, per non penalizzare chi non partecipa all’attività internazionale, in uno sport che già risente molto della crisi economica .

Nel frattempo, voglio rinnovare anche a nome di tutta la FMI le più sincere congratulazioni a Tony Cairoli e Chiara Fontanesi per i rispettivi titoli mondiali, così come voglio ricordare le prove di Max Biaggi, un “signore” di 40 anni che continua a martellare gli avversari: dimostrazione evidente che con volontà e allenamento (ma serve anche molta  classe, una cosa che non si compra…) si riescono a fare cose che nessuno riuscirebbe ad immaginare. Se poi tornasse nel gruppo anche un “certo” Rossi, ne saremmo solo contenti. Mi fermo, per non allungare l’elenco all’infinito (Melandri? Fenati? La Marra? Russo? E tanti altri emergenti, non solo nella velocità), ma certo avete capito cosa intendo dire, soprattutto ai giovani: siete sicuri di metterci la volontà e l’impegno che servono?

Però, non possiamo accontentarci. Chi c’è dietro di loro? Bisogna fare in modo che ne arrivino altri.  Ma siamo di fronte ad una crisi difficilissima, con  un calo delle vendite che si fa sentire anche nell’attività sportiva, temo anche nel 2013. Noi, nonostante tutto, non aumenteremo le tariffe: siamo invece impegnati a rendere ancora più flessibili le norme che regolano l’attività, i regolamenti federali ed il rapporto con chi pratica lo sport. Introdurremo una licenza “amatoriale” off road per nuovi licenziati e titolari di Tessera Sport che nel 2013 intendano limitare la loro attività a livello regionale o interregionale. Vogliamo allargare la base dei praticanti venendo incontro a TUTTI gli appassionati, con costi molto contenuti. Vi invito caldamente a leggere le prime informazioni pubblicate nelle pagine successive, e a prendere in considerazione questa proposta. E’ uno grande sforzo economico che la FMI ha deciso di fare, togliendo risorse ad altri progetti per finanziare questo.

Novità anche nell’Epoca. Stiamo per introdurre la nuovissima Tessera Vintage. Consentirà a tutti i titolare, possessori di moto iscritte al Registro Storico, di accedere al “pacchetto vintage”, che contiene la tanto attesa proposta di copertura assicurativa. Un’impresa difficilissima e complicata, che sembrava impossibile, mentre invece siamo molto vicini alla messa a punto finale. E subito dopo avere messo a punto questo progetto, ci dedicheremo alle polizze per moto moderne, un obiettivo ancora più ambizioso e difficile. Nel frattempo tenete d’occhio tutti gli strumenti di comunicazione federale (giornale, sito, newsletter, Facebook, informazioni dirette  ai Moto Club), per l’aggiornamento in tempo reale di tutti i progetti.

Parlando di vita federale, sono in pieno svolgimento le Assemblee Regionali, chiamate a rinnovare i vertici dei Comitati Regionali, in attesa delle due Assemblee Nazionali, quella Straordinaria e quella Elettiva del 15/16. Appuntamenti molto importanti, che consentono un partecipazione reale alla vita della Federazione. Invito tutti Voi a partecipare o comunque a restare informati. Sul sito internet federale abbiamo aperto una nuova sezione dedicata a questo argomento: andate a leggere. Ma, se potete, partecipate di persona.

Ultima considerazione. Ci avviciniamo a fine 2012, anno molto complicato, segnato da fortissime turbolenze economiche che hanno influito pesantemente anche sulla vita federale, che nell’immediato futuro ci costringeranno ad assumere decisioni spiacevoli, riducendo attività anche importanti, perché  sono meno risorse economiche per far fare tutto quanto vorremmo e, soprattutto, tutto quanto ci sembra giusto fare. Saranno fatte scelte per privilegiare comunque l’attività sportiva. Ma abbiamo bisogno dell’aiuto di tutti i Tesserati che, con la loro passione e la loro fiducia, ci aiuteranno a far fronte alle difficoltà e a portare avanti comunque i programmi sportivi, turistici, di sviluppo dell’attività giovanile e, non ultimo, del settore delle moto d’epoca.

Il pensiero di doverci arrendere non ci sta neppure sfiorando.

Paolo Sesti

Vai al sommario