Motociclismo

Il weekend della Maglia Azzurra Junior

Velocità


E’ scattata a Donington Park la stagione della Maglia Azzurra Junior Velocità con la FIM Coppa del Mondo Superstock 2007 che vedeva impegnati i piloti sulle moto 1.000 di cilindrata, e il Campionato Europeo Superstock con moto 600.


 


Dopo le libere del venerdì e le qualifiche del sabato, i tifosi sugli spalti hanno goduto dello spettacolo che hanno offerto i piloti sullo storico circuito inglese. Nella prima tappa di FIM Coppa del Mondo Superstock 2007 la Ducati 1098 S del Ducati Xerox Junior Team centra il bersaglio grosso vincendo la gara con Niccolò Canepa (team federale Squadra Azzurra) davanti a Claudio Corti (Yamaha Team Italia – Maglia Azzurra Junior). Delusione invece per Michele Pirro (Yamaha Team Italia – Maglia Azzurra Junior) che dopo aver dominato le prove, scivola in gara e dice addio ai sogni di gloria.


 


Nel Campionato Europeo Superstock 600, Andrea Antonelli è salito sul secondo gradino del podio al termine dei dieci giri di gara. Il pilota Maglia Azzurra Junior, in sella alla Honda CBR 600 RR preparata dal Team Italia Megabike AX#52, ha lottato per tutta la durata della gara contro Magnoni (primo)e Domenico Colucci, team Maglia Azzurra, terzo su Ducati Xerox Junior Team.


 


 


Trial


Anche per il Trial è stato un weekend appassionante con la prima tappa UEM e FIM in Spagna. I piloti si sono dati battaglia sui terreni Andalusi di Mancha Real, resi ancora più insidiosi dalla pioggia.


 


Alla gara del Campionato Europeo, svoltasi sabato 31 marzo, hanno preso il via i giovani della Maglia Azzurra Trial Matteo Grattarola (su Sherco) e Andrea Vaccaretti (su Montesa). Grattarola ha chiuso la giornata in ottava posizione (41 punti il primo giro, 49 nel secondo)


Vaccaretti chiudeva il sabato al 22° posto (59 punti nel primo giro, 61 nel secondo).


Nella categoria Junior 125, difendevano i colori azzurri Riccardo Cattaneo (giunto 16° su Montesa), Simone Staltari (18° su Gas Gas) e Fabio Peretti (19° anche lui su Gas Gas). Sorpresi dalle difficoltà soprattutto ambientali, i tre giovani devono ancora maturare esperienza internazionale per poter sfruttare al meglio il loro talento.


 


Nel Mondiale di Domenica 1 Aprile, hanno ben figurato Matteo Grattarola, giunto nono, ed Andrea Vaccaretti 12°.


Nella Coppa Giovani, invece, ci si aspettava di più da Staltari (16esimo), Peretti (19esimo) e Cattaneo (20esimo). Le potenzialità dei giovani della Maglia Azzurra Junior Trial fanno però ben sperare per il futuro.