Fuoristrada

Il Team Motocross FMI da Bastogne a Matterley Basin

  Il Team Motocross FMI, tra Mondiale ed Europeo, non ha un attimo di pausa. Conclusa la trasferta a Bastogne, Samuele Bernardini, Filippo Zonta e Lorenzo Ravera sono rimasti in Belgio con il Tecnico Federale Danilo Marasca per preparare la gara di Matterley Basin in programma questo fine settimana.

“Nell’ultima gara sia Zonta che Bernardini sono stati sfortunati – spiega Marasca -. Nella prima manche della MX2 mondiale, Bernardini è rimasto a ridosso della top ten per tutta la gara, fino a quando ha perso posizioni perché era finito il rullino della maschera. E’ arrivato al traguardo con l’occhiale completamente sporco. Il segnale positivo? Era davvero arrabbiato a fine gara! Nella seconda manche, poi, è partito bene ma ha preso una botta al ginocchio all’atterraggio da un salto che lo ha costretto ad abbandonare la lotta lì davanti. Per fortuna non ha nulla di rotto, ma deve stare fermo per tre giorni e poi vedremo come reagirà. L’importante è che si riprenda per il round di Lierop, l’8 settembre in Olanda, perché lì c’è un fondo che gli piace molto”.

Nella EMX 125, Zonta e Ravera non sono riusciti a mettersi in mostra: “Il primo è stato fermato da un problema tecnico, ovvero dallo sganciamento di un filo elettrico. Dispiace perché nella prima gara andava davvero forte, girava con i primi. Ravera invece, dopo tre anni di assenza da gare internazionali, deve riprendere il ritmo “europeo”. Sappiamo dove lavorare e i miglioramenti si vedono già adesso, si stanno impegnando tutti al massimo. Ora aspettiamo Matterley Basin, dove spero che i nostri piloti riescano a stare con i primi”.

Clicca qui per vedere i risultati