Fuoristrada

Il Team Italia Enduro in Grecia

Buone prove di Bresolin e Spandre

È stata la località di Serres in Grecia ad ospitare il quarto appuntamento del Mondiale Enduro 2015, tappa che ha visto al via anche i colori azzurri del Team Italia con Matteo Bresolin.

La gara, davvero impegnativa, ha riservato ai piloti tre prove speciali, affrontate per quattro giri. Un Cross Test, una Estrema (divenuta insidiosa per la polvere) e un Enduro Test reso difficile dai profondi canali sono stati gli ingredienti principali di questo 4° round.

Buona la prestazione di Matteo Bresolin, schierato nella categoria Junior. Il pilota Team Italia ha concluso la prima giornata in nona posizione, mentre oggi, domenica 7 giugno, ha terminato al tredicesimo posto. Bresolin è stato rallentato in questa seconda giornata da una brutta caduta, dopo la quale non è più riuscito a recuperare il gap dagli avversari.
Presente a Serres anche Mirko Spandre, pilota Team Italia nel Campionato Europeo di specialità. L’azzurro è andato a podio nella Youth Cup in entrambe le giornate di gara, facendo sua la seconda e la terza posizione.

Cristian Rossi, Commissario Tecnico FMI, ha commentato: “Continua il cammino di crescita di Matteo Bresolin che anche in questo quarto appuntamento ha dimostrato di saper dire la sua a livello mondiale. Buona la prima giornata, mentre oggi una brutta caduta in linea lo ha costretto a rallentare il ritmo. In Grecia era presente anche Mirko Spandre, che difende i colori del Team Italia in campo europeo. Spandre sta migliorando gara dopo gara e questo doppio podio a livello mondiale ne è la prova”.

Il Team Italia Enduro sarà ora impegnato nella tappa italiana del Campionato iridato con il GP D’Italia che si svolgerà a Rovetta (BG) il prossimo 20-21 giugno.