Fuoristrada

Il “Motorally Day” dà il via alla stagione 2008

Grande successo per la seconda edizione del Motorally Day, la giornata di presentazione dei Campionati Italiani e delle gare mondiali a organizzazione italiana. Tante le proposte per la stagione 2008 che si preannuncia veramente interessante. Premiati anche i campioni 2007.


 


Una sala gremita di piloti e appassionati ha fatto da sfondo alla seconda edizione del Motorally Day, la giornata dedicata ai rally voluta dalla società di immagine JVD International in collaborazione, quest’anno, con Bike Village. Sabato 16 febbraio all’Hotel Savoia Regency di Bologna si è parlato di rally a 360°, presentando nell’ordine i Campionati Italiani Motorally e Raid TT, il Campionato Baja Quad, e le due gare di Campionato Mondiale a organizzazione italiana, il Sardegna Rally Race di maggio e il Pharaons Intarenational Cross Country Rally di ottobre. Proprio a livello Mondiale si è assistito per la prima volta ad una forte collaborazione tra due organizzatori indipendenti, Bike Village e JVD International, collaborazione che assume un ruolo ancora più importante in un momento molto particolare dei rally tuttoterreno. Dopo l’annullamento della Dakar l’incertezza regna sovrana con il Tunisia che ha perso la validità Mondiale, l’Argentina che molto probabilmente non si disputerà e il Dubai che è troppo vicino alla presunta data di imbarco dei mezzi per la nuova Dakar in Sudamerica. In questo contesto le due gare italiane sono gli unici punti fermi del calendario e la collaborazione tra i due promoter ha portato subito al tangibile risultato di uno sconto del 15% sulle tariffe di iscrizione per i piloti partecipanti a entrambe le prove. Praticamente con il costo di un Rally di Tunisia, si potrà partecipare a due splendide gare, Sardegna ed Egitto.


 


Al Sardegna Rally race sarà abbinata anche la prima prova dell’Italiano Raid TT, mentre la seconda sarà a giugno in Sicilia. Tutto pronto anche per il Campionato Motorally che debutterà a Bella, in provincia di Potenza, con due giornate di gara, l’8-9 marzo. Presenti a Bologna anche i moto club organizzatori che alla domenica hanno preso parte alla riunione preliminare indetta dal Comitato Motorally per pianificare la stagione 2008.


 


Altra importante novità scaturita dal Motorally Day è stata presentata dal coordinatore Antonio Assirelli: si tratta della possibilità di adottare nel Campionato Motorally un piccolo strumento, un tracciatore GPS, che registra secondo dopo secondo il percorso del pilota, potendo ricostruire a posteriori, con estrema precisione, una sosta effettuata dal pilota per un soccorso o altre situazioni simili, offrendo di fatto la possibilità di restitutire esattamente al pilota il tempo perso in prova speciale. Un intoppo in gara, un passaggio non registrato dal personale, un tempo incongruente, sono tutte situazioni in cui il tracciatore potrà rendere giustizia o, per contro, penalizzare un comportamente scorretto. Il tracciatore è stato presentato da Wolfgang Schindele, titolare di Sporttraxx, azienda che da anni si occupa di servizi di tracking


sportivo in tutto il Mondo.


 


Il Motorally Day è proseguito con la premiazione dei campioni 2007, quasi tutti presenti a Bologna, e tutti pronti a lanciare la sfida al campionissimo Matteo Graziani che, dal canto suo, ha detto chiaramente che se la dovranno sudare…


 


Nella Foto – Daniele Cotto (JVD International), Antonio Assirelli (Coordinatore FMI) e Antonello Chiara (Bikevillage).